/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 18 marzo 2015, 15:45

Giovedì 19 marzo è la “Festa del papà”: ecco come si festeggia in tutto il mondo

In alcuni Paesi è associata ai padri nel loro ruolo nazionale, come in Russia (2 febbraio), dove è celebrata come la festa dei difensori della patria, e in Thailandia, dove coincide con il compleanno del sovrano Rama IX (5 dicembre), venerato come padre della nazione. In Germania si festeggia nel giorno dell’Ascensione, 40 giorni dopo la Pasqua

Giovedì 19 marzo è la “Festa del papà”: ecco come si festeggia in tutto il mondo

La “Festa del papà” è una ricorrenza civile diffusa in tutto il mondo.

In Italia "cade" il 19 marzo, in concomitanza con la Festa di San Giuseppe, che nella tradizione popolare, oltre a proteggere i poveri, gli orfani e le ragazze nubili, in virtù della sua professione è anche il protettore dei falegnami, che da sempre sono i principali promotori della sua festa.

In accordo con ciò, in alcune zone della Sicilia, il 19 marzo è tradizione invitare i poveri a pranzo. In altre aree la festa coincide con la festa di fine inverno: come riti propiziatori, si brucia l'incolto sui campi da lavorare e sulle piazze si accendono falò da superare con un balzo.

La “Festa del papà”, come la intendiamo oggi, nasce nei primi decenni del XX secolo, complementare alla “Festa della mamma” per festeggiare la paternità e i padri in generale.

Pare che l'usanza ci pervenga da Spokane, Washington, Stati Uniti e che fu celebrata la prima volta il 19 giugno del 1910, quando la giovane Sonora Smart Dodd decise di dedicare un giorno speciale a suo padre. Agli inizi la festa del papà ricorreva nel mese di giugno, in corrispondenza del compleanno del papà alla quale fu dedicata, poi solamente quando giunse anche in Italia si decise che sarebbe stato più adatta festeggiarla il giorno della Festa di San Giuseppe.

In principio nacque come Festa Nazionale, ma in seguito è stata abrogata e ciò ha intaccato i festeggiamenti che in tutta Italia ruotavano intorno a questa giornata, riducendoli, anche se continua ad essere un'occasione per le famiglie, e soprattutto per i bambini, di festeggiare i loro padri.

La data in generale varia da Paese a Paese. Nei Paesi che seguono la tradizione statunitense, la festa si tiene la terza domenica di giugno. In molti Paesi di tradizione cattolica, la “Festa del papà” viene festeggiata il giorno di San Giuseppe, padre putativo di Gesù.

In alcuni Paesi la festa è associata ai padri nel loro ruolo nazionale, come in Russia (2 febbraio), dove è celebrata come la festa dei difensori della patria, e in Thailandia (5 dicembre), dove coincide con il compleanno dell'attuale sovrano Rama IX, venerato come padre della nazione.

In Germania la “Festa del papà” si festeggia nel giorno dell’Ascensione, 40 giorni dopo la Pasqua.

Il dolce tipico della festa ha varianti regionali ma per lo più a base di creme e/o marmellate, con impasto simile a quelle dei bignè o dei krapfen . Esemplare è il dolce napoletano, che prende il nome di zeppola di San Giuseppe, dal momento che secondo la tradizione , dopo la fuga in Egitto con Maria e Gesù, San Giuseppe dovette vendere frittelle per poter mantenere la famiglia in terra straniera.

Sono realizzate con pasta simile ai bignè, di forma schiacciata, e possono essere fritte o al forno: al di sopra viene posta di norma crema pasticcera e marmellata di amarene.

Nell'Italia del nord, invece, dolce tipico della festività è la raviola (piccolo involucro di pasta frolla o pasta di ciambella richiuso sopra una cucchiaiata di marmellata, crema o altro ripieno, poi cotta al forno o fritta).

Infine, in alcune regioni del centro Italia (soprattutto Toscana, Umbria e Lazio) è diffuso un dolce, sempre fritto, a base di riso cotto nel latte a cui si aggiungono a piacere uva passa o canditi. Dolci a base di riso, noti come zeppole di riso o crispelle di riso ricoperte di miele, sono comune anche in Sicilia.

S.O.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium