/ Al direttore

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Al direttore | 04 settembre 2015, 15:46

Alassio, Fabio Lucchini:"In queste condizioni e con questo modus operandi, vorremmo competere con Saint Tropez?"

"Qualcuno invece di riempirsi la testa e anche quella degli altri di roboanti frasi e annunci, crediamo sarebbe meglio iniziasse a fare qualcosa di concreto partendo dalle cose più piccole per poi alzare la testa e mirare in alto“.

Alassio, Fabio Lucchini:"In queste condizioni e con questo modus operandi, vorremmo competere con Saint Tropez?"

 

"Dopo gli articoli apparsi sui quotidiani degli ultimi giorni, qualcuno s'è dato un pò da fare e ha fatto portare via i rifiuti di plastica dei bivacchi degli ambulanti abusivi e altre cianfrusaglie che erano depositate sotto il tratto di passeggiata Ciccione tra i Bagni " Corner Beach " e i Bagni " La Scogliera ", ma si è dimenticato di far rimuovere le cose più pericolose, i tondini metallici e i rottami di ferro che sporgono pericolosamente dai piloni sotto il lungomare rivolti verso il mare dove c'è la famosa " battigia " cosi commenta l'esponente di Forza Italia Fabio Lucchini.

"Ovvero dove chiunque ha diritto di passare e camminare lungo il litorale con i piedi a bagno, senza però rischiare di infilarsi un tondino di ferro proprio in un piede o in qualche altra parte del corpo e guarda caso il destino ci ha fatto riprendere una famigliola composta da nonna, figlia o nuora e due nipotini uno in braccio alla madre fortunatamente e l'altro un pò più grandicello che cammina libero e passa rasente i pericoli appena descritti".

"Ora la domanda viene spontanea - prosegue - e noi in queste condizioni, vorremmo competere con Saint Tropez ??? La risposta crediamo possa essere la seguente: " Si lo vogliamo con tutte le nostre forze e anche la buona volontà di ogniuno, ma certamente su basi differenti, con sensibilità, intelligenza, senso del dovere e voglia anche di soffrire, quando necessario, perchè le cose migliori sono quelle conquistate e non regalate, per l'impegno di tutti ma usando la testa e non la sciocca e ipocrita propaganda ..."

"La risposta crediamo possa essere la seguente:" Si lo vogliamo con tutte le nostre forze e anche la buona volontà di ogniuno, ma certamente su basi differenti, con sensibilità, intelligenza, senso del dovere, capacita organizzativa e voglia anche di soffrire, quando necessario, perchè le cose migliori sono quelle conquistate e non regalate, per l'impegno di tutti ma usando la testa e non la sciocca e ipocrita propaganda ..."  .

"Chi pensa di poter ancora gestire i cittadini con roboanti quanto incongruenti comunicati in politichese tradotto in messaggi menzogneri, ha i giorni contati -prosegue -  i cittadini sono arcistufi di questa maniera di condurre il confronto politico e soprattutto la " res publica ", i cittadini vogliono un società gestista con piglio aziendale e capacità, basata su logiche di sostenibilità, risultati magari non sorprendenti, ma reali, veri, insomma una politica fatta di passi più corti ma sicuri, concreti ed economie di scala accettabili che non conducano la società, come purtroppo sempre più spesso accade, indietro come i gamberi, in un decadimento generale che, a volte, pare irreversibile."  

"Ma la cosa che più lascia perplessi è che questa mattina i Vigili Urbani di Alassio si sono premurati di accompagnare, a quanto mi consta, il responsabile della azienda che gestisce il Servizio di  nettezza urbana cittadino, con un drappello di lavoratori per rimuovere questi pericolosi elementi metallici, ma il gruppetto di volonterosi si è scontrato non con i " marosi " ma con il mare un pochino " lungo " come si dice qui, con l'acqua che lambiva appena la base dei piloni e che arrivava alla caviglia: quindi, con le scarpe di sicurezza tipo " polacchino " non era certo possibile intervenire in sicurezza e tutti sono ritornati sui propri passi e non s'è portato a compimento questo indispensabile quanto urgente intervento."

"Ora ci chiediamo: nessuno sapeva prima di intervenire che lì il mare lambisce quasi sempre la costa e che quindi era praticamente indispensabile arrivare dotati di stivali a norma che arrivino sopra il polpaccio ??? - conclude il forzista Fabio Lucchini - Non posso credere che un'azienda che si occupa di raccolta rifiuti non abbia un minimo di tali dotazioni sempre a disposizione per affrontare particolari condizioni di lavoro, quindi che considerazioni possiamo fare, ma soprattutto possiamo seriamente pensare di saper affrontare i problemi che si presentano con raziocinio e buon senso, ma soprattutto approntando con mezzi appropriati, in tempi accettabili, senza inutili perdite di tempo, che non ci facciano sempre apparire come il paese dei " maccheroni & pizza " , peraltro buoni  ... ???"

 

c.s.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium