/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 30 novembre 2019, 08:23

Albenga, sul Soccorso Cinofilo Liguria non si trova l'accordo in consiglio comunale

Il sindaco Tomatis: "Le richieste esposte nella mozione si scontrano con il regolamento del terzo settore che prevede pari dignità per tutte le associazioni di volontariato e assistenza pubblica. Tuttavia, la Città sarebbe orgogliosa di poter avere una specialità così prestigiosa all'interno della nostra Protezione Civile"

Albenga, sul Soccorso Cinofilo Liguria non si trova l'accordo in consiglio comunale

Durante il Consiglio Comunale di ieri sera ad Albenga si è discussa la mozione presentata dai consiglieri di minoranza Porro, Tomatis, Minucci e Calleri, nella quale si chiedeva per il Soccorso Cinofilo Liguria una sede, un parcheggio mezzi, un'area per l'addestramento dei cani e un contributo economico.

Nonostante la grande apertura mostrata da parte della maggioranza, che ha indicato la possibilità di entrare a far parte del guppo di protezione civile per ottenere quanto richiesto, proponendo di emendare la mozione in questo senso, la proposta non è stata accolta dalla minoranza, pertanto, la mozione non è stata approvata.

Afferma Mirco Secco consigliere delegato alla protezione civile: "Siamo estremamente fieri di avere il "Soccorso Cinofilo Liguria" ad Albenga e riconosciamo l'importanza della loro attività, proprio per questo e per andare incontro alle esigenze rappresentate questa sera, chiediamo loro di entrare a fare parte del nostro gruppo di protezione civile che sarebbe fiero di poter avere, oltre alla specialità della squadra nautica, anche quella dell'unità cinofila. Purtroppo, diversamente, l'iter previsto dalla legge per il terzo settore prevede altre modalità per poter assegnare sede e contributi".

Il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis a tal proposito precisa: "Vorrei sottolineare l'importanza di questa realtà che rispettiamo e non mettiamo assolutamente in discussione. Questi uomini e queste donne mettono a repentaglio la loro vita e quella dei loro cani a favore degli altri e questa è la più alta forma di altruismo che possa esistere. Come ha sottolineato il consigliere Secco, purtroppo, le richieste esposte nella mozione si scontrano con il regolamento del terzo settore che prevede pari dignità per tutte le associazioni di volontariato e assistenza pubblica. Tuttavia, la Città sarebbe orgogliosa di poter avere una specialità così prestigiosa all'interno della nostra Protezione Civile e in questo modo i cinofili potrebbero avere una sede, i mezzi e gli spazi che chiedono".

Dopo i primi interventi, e prima di ascoltare l'intervento del primo cittadino, i rappresentanti del Soccorso Cinofilo Liguria seguiti da alcuni esponenti della Lega (tra cui il Senatore Paolo Ripamonti) hanno abbandonato la sala del consiglio.

"Roba da non credere. Una maggioranza che gioca come i bambini dell’asilo, con ripicche e dispetti, anche su un tema così delicato come il sostegno al Soccorso Cinofolo Liguria Nucleo Provinciale Savona con sede ad Albenga. Di fronte alla richiesta di riconoscere a questa associazione di volontari una sede dignitosa per il ricovero dei mezzi di soccorso e un minimo contributo per pagare bolli e assicurazioni veicoli, il partito democratico al governo di Albenga ha votato contro in Consiglio comunale, offrendo uno spettacolo indegno di fronte ai numerosi volontari che aveva voluto al suo fianco, durante l’estate, non più tardi del 14 agosto, in occasione della commemorazione, ad un anno della caduta del ponte Morandi a Genova, in piazza San Michele insieme ai loro cani addestrati. Purtroppo abbiamo al governo di Albenga gente incapace di mettere da parte il partito per i temi a favore della collettività e che per ogni attività di consiglio comunale crede nella dittatura del fare ciò che più le pare" ha dichiarato il consigliere comunale della Lega Roberto Tomatis.

Comunicato Stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium