/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 01 aprile 2020, 19:30

"Io resto a casa": un video progetto ligure di Chiara Pasetti

All'iniziativa hanno preso parte ragazzi adolescenti di Varigotti, Genova, Finale Ligure e Borgio Verezzi, con la collaborazione del Comune di Finale Ligure (assessore Claudio Casanova). Regia di Mario Molinari

"Io resto a casa": un video progetto ligure di Chiara Pasetti

Un video progetto (diviso in 4 parti) dal titolo "Io resto a casa" firmato da Chiara Pasetti, insegnante di Filosofia con Varigotti nel cuore. La regia è di Mario Molinari, regista, Direttore de La Nuova Savona, autore tra i tanti del docufilm "Crisi complessa", sulla situazione dei lavoratori savonesi.

Dopo i primi tre video usciti rispettivamente il 9, il 16 e il 23 marzo, ecco il quarto:


All'iniziativa hanno preso parte, nei primi tre video, studenti di Novara e ragazzi adolescenti di Varigotti, Genova, Finale Ligure e Borgio Verezzi, con la collaborazione del Comune di Finale Ligure (assessore Claudio Casanova).

Tra le adesioni eccellenti, quella di Achille Lauro: il 3 aprile uscirà il suo nuovo singolo "16 marzo".

I genovesi che hanno collaborato a questo quarto video sono:

Cristina Nico e Sabrina Napoleone (Lilith Festival della Musica d'autrice)

Alberto Giusta - attore e regista

Lisa Galantini - attrice e direttrice del CFA di Luca Bizzarri

Mauro Manica - psichiatra

Vittoria Villa - avvocato

Deborah Riccelli  - scrittrice

Il finalese Lorenzo Vicino (Cisque Service)

Giulia Cassini - Giornalista


Poi c'è Massimo Rigo attore di Alessandria e tanti altri professionisti-artisti di ogni parte d'Italia (Roma, Genova, Savona, Firenze Novara, ecc.)

Chiara Pasetti, filosofa, specialista di letteratura francese dell’Ottocento e in particolare di Gustave Flaubert, insegnante di Filosofia. Scrive per le pagine della Domenica de Il Sole24ore e per Il Giornale dell'arte. Autrice dello spettacolo MOI, per la regia di Alberto Giusta, con Lisa Galantini (debutto settembre 2016 a Genova), di Madame Bovary c'est moi? con Alberto Giusta e Lisa Galantini in scena e del monologo Luce bianca ispirato alla vita della poetessa Antonia Pozzi (testo vincitore del Primo Premio Concorso “Per troppa vita che ho nel sangue”, indetto dal Comune di Pasturo, edizione 2019, spettacolo in fase di allestimento). Dal 2017 dirige un festival di teatro e musica a Varigotti (Finale Ligure-Savona). È presidente dell’Associazione culturale “Le Rêve et la vie”, che si occupa di letteratura francese (con particolare riguardo a Flaubert) e di figure femminili che hanno segnato la cultura della loro epoca ( www.lereveetlavie.it/ https://www.facebook.com/lereveetlavie/ ).

La produzione di tutti i video è della Associazione culturale: www.lereveetlavie.it

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium