/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 03 agosto 2020, 15:48

Il nuovo Ponte San Giorgio prossimo al varo, Bucci e Toti in coro: "Mai più tragedie, sforzi e risultati sempre così" (FOTO e VIDEO)

"Un ponte non deve più crollare senza spiegazione, ma questo è il modo per risolvere i problemi in questo Paese". Nessun dubbio sui costi extra: "A pagarli sarà Autostrade"

Il nuovo Ponte San Giorgio prossimo al varo, Bucci e Toti in coro: "Mai più tragedie, sforzi e risultati sempre così" (FOTO e VIDEO)

Proseguono gli appuntamenti con la stampa prima della celebrazione ufficiale per l'inaugurazione del nuovo ponte San Giorgio presso la sala Maestrale dei Magazzini del Cotone al Porto Antico di Genova, allestita per l'occasione a sala stampa.

Dopo la sfilata in mattinata di alcuni esponenti del mondo dell'impresa e dell'industria che hanno partecipato alla ricostruzione, è stato il turno del governatore della Regione Giovanni Toti insieme al commissario e sindaco di Genova Marco Bucci presentare quella che sarà la giornata odierna e la nuova struttura che sostituirà il vecchio Ponte Morandi.

"L'opera è nata da una tragedia, ma è stata lavorata nei modi, tempi, e costi giusti - ha spiegato il primo cittadino -. Oggi siamo qui per lanciare un messaggio di fiducia, competenza e speranza perché facendo le cose in questo modo si potrebbero fare tutte le infrastrutture in Italia: se ci rimbocchiamo le maniche nulla è impossibile". Così come sarà impossibile dimenticarsi di quanto è stato: "Tutti si ricorderanno delle vittime, in particolare le famiglie che ogni giorno devono portare questo fardello cosi pesante. Oggi per tutte le persone che hanno sofferto, abbiamo un nuovo ponte e avremo tante altre cose in più nella nostra città".

Un messaggio condiviso dal presidente Giovanni Toti, che ha voluto unire due modi di dire ormai di uso comune per commentare la giornata odierna al termine di due anni definiti "complicati": "mai più" e "sempre così": "Il primo perché non deve più accadere che un ponte crolli senza una spiegazione. La seconda affermazione perché questo è un esempio di come risolvere i problemi in questo paese. Spero che questa giornata simbolica possa servire come lezione per tutta la classe dirigente. Le cose si possono fare senza nascondersi dietro a pretesti". 

Il governatore ha poi percorso tutto il cammino fatto dal 14 agosto del 2018 ad oggi. Un cammino ricco di imprevisti da affrontare, superati grazie a quello che spesso si è definito come "spirito ligure": "Siam passati dall’autunno più piovoso di sempre nella storia della Liguria e da una pandemia, e nonostante questo abbiamo dimostrato con tenacia e determinazione di essere arrivati all’obiettivo. Siamo stati un esempio per tutti che se le cose si vogliono fare si possono fare, proprio pensando a quelle morti assurde. E per questo ringrazio tutti: chi ha lavorato alla costruzione del ponte, nonostante il Covid e tutti i colleghi giornalisti che hanno raccontato questa impresa”.

Il nuovo ponte sarà aperto tra il 4 sera e il 5 mattina, ma intanto a tenere banco nelle domande dei giornalisti presenti in sala è la questione sollevata dall'ad di Fincantieri Sorrentino sui costi extra (LEGGI QUI): "Per quello scritto sul contratto e per i termini di legge del decreto Genova, la struttura commissariale ha fatto un contratto a corpo e deve valutare se ci sono delle cose che vanno fuori dal contratto stesso - ha spiegato il sindaco Bucci -. Stiamo facendo le verifiche del caso. Quando sarà finito il ponte e l'analisi finale completata, se ci saranno motivi validi per giustificare questi costi, verranno fatturati ad Autostrade".

Graziano De Valle - Mattia Pastorino

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium