/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 14 agosto 2020, 18:54

Cairo, sotto controllo l'incendio alla chiesa di San Lorenzo: distrutto il tetto della sacrestia (FOTO)

Le fiamme sono divampate poco prima delle 15. Avviate le indagini da parte dei carabinieri: il rogo potrebbe comunque non essere doloso

Cairo, sotto controllo l'incendio alla chiesa di San Lorenzo: distrutto il tetto della sacrestia (FOTO)

Sette squadre impegnate provenienti da Savona, Cairo, Ceva, Carmagnola e Cuneo e due piattaforme per intervenire in altezza. Questi i mezzi che nel pomeriggio di oggi, a partire dalle 14.45 circa, sono intervenute nelle operazioni di spegnimento del rogo che ha divorato il tetto della sacrestia della chiesa di San Lorenzo, in pieno centro a Cairo Montenotte, che al momento però pare essere sotto controllo e in via di spegnimento.

Tempestivo l'arrivo immediato delle squadre provenienti dal savonese, rispettivamente da Cairo Montenotte e da Savona, alle quali si sono affiancate in breve tempo squadre di pompieri dal vicino Piemonte, dai distaccamenti di Ceva, Carmagnola e Cuneo.

Le operazioni di spegnimento delle fiamme sono durate a lungo e, vista l'ubicazione della chiesa, hanno impegnato i numerosi Vigili del fuoco coinvolti su due fronti, lato fiume e lato centro storico con l'ausilio di due piattaforme tridimensionali, mezzi idonei al soccorso nei centri urbani, dove la dimensione delle strade rende tutt'altro che agevole l'uso degli altri più tradizionali mezzi. Le maggiori difficoltà che hanno incontrato i Vigili del fuoco sono state infatti legate al raggiungimento del luogo dell'intervento.

Fortunatamente non si registrano persone ferite, ustionate o intossicate, anche se il servizio di emergenza sanitaria ha inviato sul posto un'ambulanza di supporto. 

Domani, una volta che le fiamme saranno definitivamente domate e il fumo diradato, sarà il momento del via alle indagini sulle cause scatenanti dell'incendio e sulla conta dei danni, oltre a quelli evidenti al tetto della sacrestia.

Nessuna indicazione al momento su quelle che sono state le cause del divampare delle fiamme ma, come ha affermato ai nostri microfoni il primo cittadino cairese Paolo Lambertini, non dovrebbe trattarsi di incendio doloso. Sull'accaduto stanno indagando i Carabinieri.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium