/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 20 ottobre 2020, 08:42

Organizzano un finto matrimonio ad Alassio ma il Covid blocca tutto: 7 arresti dei carabinieri

Al centro ci sarebbe anche uno spaccio di sostante stupefacenti e la prostituzione minorile

Organizzano un finto matrimonio ad Alassio ma il Covid blocca tutto: 7 arresti dei carabinieri

Ci sarebbe un finto matrimonio al centro delle indagini della compagnia dei carabinieri di Alassio che avrebbe portato a 7 arresti (6 in carcere e uno ai domiciliari) emessi dal Gip del Tribunale di Savona Fiorenza Giorgi.

Due donne italiane con gravi problemi economici legati alla tossicodipendenza, si erano rese disponibili previa un compenso pattuito, per dare la possibilità ad un cittadino marocchino di ottenere il permesso di soggiorno.

Una delle due si sarebbe sposata e l'altra avrebbe fatto da testimone e si sarebbero messe d'accordo con la sorella e il cognato del promesso sposo. Però qualcosa è andato storto, infatti, il matrimonio che si sarebbe dovuto celebrare a marzo è stato stoppato dal Coronavirus e dalle norme che in quel periodo vietavano di effettuare cerimonie.

Successivamente sono nati una serie di problemi legati alla cessione di sostanze stupefacenti e alla prostituzione minorile.

Tutti i dettagli saranno resi noti dal comando dei carabinieri di Alassio in mattinata.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium