/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 14 dicembre 2020, 13:43

"L'ufficio postale svolge un pessimo servizio": il sindaco di Roccavignale scrive al presidente Mattarella

"Vorrei sfatare la convinzione delle Poste che il Covid 'si trasmette a giorni alterni'" commenta il primo cittadino valbormidese

"L'ufficio postale svolge un pessimo servizio": il sindaco di Roccavignale scrive al presidente Mattarella

Il sindaco di Roccavignale Amedeo Fracchia scrive al presidente della Repubblica Sergio Mattarella. L'oggetto della missiva? L'ufficio postale presente sul territorio comunale. 

"Mi permetto di indirizzare questa lettera alla sua attenzione in veste di rappresentante della mia bellissima comunità di Roccavignale che ha voluto sei anni fa onorarmi con l'incarico di sindaco per la guida del nostro territorio. Oggi tantissimi piccoli paesi si trovano a vivere una situazione paradossale" scrive il primo cittadino valbormidese. 

"È con molto dolore e un po' di vergogna che al mattino quando mi reco presso il palazzo comunale, devo farmi largo tra le molte persone che sono in coda nell'adiacente ufficio postale. Molte sono le lamentele che mi rivolgono e tutte pienamente condivisibili". 

"Sono oramai otto mesi che questa situazione si protrae camuffata dall'emergenza Covid. Se il problema del contagio negli uffici è reale, sicuramente questi assembramenti non aiutano la prevenzione. Tanto meno l'apertura a giorni alterni. A me francamente sembra un'ottima scusa per smaltire ferie arretrate che per risparmiare sul personale" aggiunge. 

"Adottando questa scandalosa soluzione la direzione generale delle Poste è riuscita con una sola azione a fornire un pessimo servizio, generare malumori e rabbia, oltre a favorire la diffusione del virus e molti altri malanni tra le persone più fragili, costrette a sostare fuori al freddo per parecchie ore per pagare una bolletta. Vorrei sfatare la convinzione delle Poste che il Covid 'si trasmette a giorni alterni'!"

"Rifletto, ma non riesco a darmi una risposta su come una grande democrazia come l'Italia possa permettere che succedano fatti del genere - conclude - Illustrissimo Presidente potrei tediarla su molte altre problematica di altri uffici pubblici (tre mesi per targare alla Motorizzazione Civile il nuovo trattore comunale, l'impossibilità di comunicare con la Conservatoria etc..), ma per ora mi basterebbe che mi aiutasse a risolvere questo problema che è davvero molto sentito da tutti" conclude il sindaco Fracchia. 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium