/ Cronaca

Cronaca | 22 gennaio 2021, 14:11

"Penso che farò Traini 2.0": le frasi choc del 22enne arrestato per terrorismo

Oltre alle donne, il giovane prendeva di mira anche gli ebrei: "Sono il male da eliminare prima di chiunque altro"

"Penso che farò Traini 2.0": le frasi choc del 22enne arrestato per terrorismo

Odio verso gli ebrei e le donne. Poi un richiamo a quanto fatto da Luca Traini a Macerata nel febbraio 2018. Sono questi i pensieri esposti in alcune chat dal 22enne savonese arrestato dagli investigatori della Polizia di Stato. 

Secondo quanto emerso dalle indagini, il giovane diceva di appartenere al gruppo degli INCEL, gli "involontariamente celibi", mostrando un forte astio nei confronti del gentil sesso. 

"Capisci che voglio far la strage ad una manifestazione femminista", scriveva nelle chat il 22enne. E poi ancora: "Le donne moderne sono t..... senza sentimenti, bambole gonfiabili di carne da sterminare";"Saremo i primi INCEL italiani a fare un'azione".

Tra i soggetti presi di mira anche gli ebrei: "Sono il male da eliminare prima di chiunque altro"; "Sono nati per distruggere l'umanità e portarla alla sua forma peggiore". Infine un riferimento all'attentato di Macerata: "Io una strage la faccio davvero, l'unica cosa da fare è morire combattendo. Io ho le armi... Penso che farò Traini 2.0". 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium