/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 01 aprile 2021, 12:12

Quiliano, ok dal Consiglio Comunale alla variazione di bilancio per l'uso dei fondi ministeriali

I finanziamenti riguarderanno la copertura del "Rio Santo" e l'adeguamento antisismico delle scuole primarie di Quiliano e Valleggia. Consiglio Comunale ricco con diversi temi trattati

Quiliano, ok dal Consiglio Comunale alla variazione di bilancio per l'uso dei fondi ministeriali

Approvata all'unanimità dal Consiglio Comunale di Quiliano la variazione di bilancio che prevede nuovi investimenti sul territorio, riguardanti la messa in sicurezza non solo di alcuni rischi idrogeologici ma anche degli edifici scolastici quilianesi, tutti finanziati con fondi del Ministero dell’Interno.

L’amministrazione comunale ha infatti ottenuto un contributo straordinario di poco superiore al milione di euro per coprire integralmente la progettazione e la realizzazione delle opere di adeguamento del tratto terminale del rio Santo.

Sugli edifici scolastici invece i contributi ministeriali serviranno all'adeguamento antisismico delle scuole primarie “Don Peluffo”, per 102mila euro, e “Peressi” di Valleggia, per 96mila euro.

I lavori per la messa in sicurezza nel rio Santo - dichiara l’assessore ai lavori pubblici Silvio Pirotto - verranno quindi avviati già quest’anno, ponendosi dunque sulla scia del percorso avviato di riqualificazione e tutela del nostro territorio, anche in conseguenza dei gravi eventi alluvionali del 23-24 novembre 2019, le cui opere sono ormai terminate. Con questo rilevante finanziamento del Ministero dell’Interno viene riconosciuto e premiato il positivo e costante lavoro dell’ufficio tecnico comunale, impegnato costantemente nella direzione della riqualificazione di Quiliano e di tutto il suo vasto entroterra”.

Inoltre il Ministero dell’Interno ha assegnato al Comune di Quiliano un contributo ulteriore di 63mila euro. “Si tratta di una quota del Fondo di Solidarietà - spiega l’assessore alle finanze Tiziana Bruzzone - che deriva dalla necessità di dare supporto agli Enti locali per tutti gli interventi generali atti a fronteggiare l’emergenza della pandemia Covid-19. Tra l’altro la quota di 26mila euro è vincolata per gli interventi a cura dell’ufficio servizi sociali, finalizzati a fronteggiare le maggiori spese nel comparto della suddetta area, derivanti dalla succitata emergenza, con particolare attenzione a favore delle famiglie bisognose del nostro territorio”.

Un altro ambito significativo di intervento riguarda le politiche di sostegno agli affitti per le famiglie bisognose di Quiliano. “Abbiamo ricevuto dalla Regione Liguria - aggiunge il vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali Nadia Ottonello - un contributo integrativo di 20mila euro finalizzato ad incrementare la quota budgetaria originariamente stanziata nel corso del secondo semestre 2020, corrispondente a 14mila euro di fondi regionali e 16mila euro di fondi comunali. A queste ultime somme si sono aggiunti, per scelta di questa Amministrazione, già a partire dall’inizio di quest’anno, ulteriori 10mila euro finanziati con fondi comunali, ora incrementati dalla Regione. In questo modo, tra il 2020 e il 2021 siamo riusciti a garantire uno stanziamento di circa 60mila euro per i buoni affitto”.

Inoltre gli uffici comunali, sotto il coordinamento continuo dell’ufficio ragioneria, hanno permesso di far ottenere al comune di Quiliano la qualifica di “ente virtuoso”, per aver dimostrato il pieno rispetto dei termini per i pagamenti entro 30 giorni. In tal modo, è stato portato a zero il “Fondo di Garanzia Debiti Commerciali” ottenendo un risparmio netto di 37mila euro. Inoltre, avvalendosi di una speciale opzione prevista dalla Legge di Bilancio 2020 (art. 1, comma 79, Legge n. 160/2019), il comune di Quiliano si è avvalso della possibilità di ridurre l’accantonamento previsto all’interno del Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità, liberando ulteriori 36mila euro.

Sempre con voto unanime, il Consiglio Comunale ha approvato il nuovo statuto societario e i patti parasociali di “TPL Linea s.r.l.”. Tali modifiche consentiranno di garantire l’affidamento diretto “in house” del servizio di trasporto pubblico locale in ambito provinciale.

Infine il Consiglio Comunale ha approvato una serie di nuovi regolamenti, con riferimento alla De.Co. (Denominazione Comunale) per la valorizzazione e promozione dei prodotti tipici locali, in adeguamento alla nuova disciplina legislativa introdotta dalla Regione Liguria, nonché quelli relativi ai servizi di asilo nido, trasporto scolastico e refezione scolastica. Tutti i regolamenti sono stati approvati dalla maggioranza, con l’astensione della minoranza.

Questo rilevante lavoro sviluppato dagli uffici comunali, che intendo vivamente ringraziare per il supporto continuo - spiega il sindaco Nicola Isetta - si pone sulla scia del percorso tracciato per la valorizzazione del nostro territorio, attraverso i prodotti tipici e le peculiarità di Quiliano, in pieno supporto alle attività produttive della nostra comunità”.

Inoltre i regolamenti relativi ai servizi di supporto alla frequenza delle scuole pubbliche di Quiliano - conclude il sindaco Isetta  - si pongono all’interno del percorso di aggiornamento e puntualizzazione delle attività svolte, per un corretto utilizzo da parte degli alunni, per la gestione dei pagamenti in forma digitale da parte delle famiglie e per una tutela complessiva dei suddetti servizi”.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium