/ Cronaca

Cronaca | 10 giugno 2021, 13:18

Savona, raid di danneggiamenti e furti ai bagni San Cristoforo e Umberto: divelte cabine e rubati soldi dalla cassa (FOTO)

I Bagni San Cristoforo hanno sporto denuncia alla polizia

Savona, raid di danneggiamenti e furti ai bagni San Cristoforo e Umberto: divelte cabine e rubati soldi dalla cassa (FOTO)

Una nottata di furti e danneggiamenti sono avvenuti questa notte negli stabilimenti balneari di via Nizza a Savona.

Ad essere coinvolti direttamente i bagni San Cristoforo e i Bagni Umberto: i primi hanno subito la rottura di circa una ventina di cabine e i secondi invece nessun danno ma sono stati trafugati dalla casa circa 300 euro.

"Anche due anni fa avevamo subito un raid di questo tipo ma le cabine le avevano solo tirate su. Questa volta hanno tolto le porte e le hanno buttate per terra. Non so dire come andrà a finire, quando arriveranno i clienti quantificheremo i danni. Riparare le cabine comunque ci costa circa 1200 euro" spiega il titolare dei San Cristoforo Giuseppe Dinducci che gestisce lo stabilimento insieme alla figlia Simona, la quale ha sporto denuncia alla polizia.

"Sono entrati ma non hanno fatto danni, hanno rubato però i soldi dalla cassa. Questa notte sono stato avvisato dalla vigilanza e all'una e mezza sono passati i carabinieri" ha dichiarato il titolare della società che gestisce i bagni Umberto Roberto Tommasi.

Ai Bagni Sant'Antonio invece è suonato l'allarme e il titolare ha provato a inseguire chi ha tentato di entrare nel suo stabilimento.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium