/ Cronaca

Cronaca | 14 giugno 2021, 15:05

Aggressione in pieno giorno a Celle, anziana derubata: "Un incubo, non siamo tutelati per niente. Il comune faccia qualcosa"

Il rapinatore le ha strappato le collane dal collo e rubato la borsa ed è scappato. Scattata la denuncia ai carabinieri

Aggressione in pieno giorno a Celle, anziana derubata: "Un incubo, non siamo tutelati per niente. Il comune faccia qualcosa"

È stata aggredita e derubata in pieno giorno a Celle ed è scattata la denuncia ai carabinieri ma la preoccupazione e la paura a distanza di giorni si fa ancora naturalmente sentire.

Ad essere coinvolta un'anziana cellese che vive in località Sanda che lo scorso sabato 5 giugno ha deciso di posteggiare nella zona del frantoio cellese per recarsi in centro a fare la spesa. Ritornata a prendere l'auto dopo le commissioni però, è avvenuta l'aggressione.

"Ho aperto la macchina con il telecomando e all'improvviso mi è piombato addosso una persona con il casco integrale, mi ha sbattuto la portiera contro e ha iniziato a strapparmi, a fatica, le collane dal collo - ci racconta la signora - Ho provato a divincolarmi ma poi ho smesso perché ho avuto paura, ero terrorizzata".

Oltre ai gioielli il rapinatore, scappato successivamente in direzione Sanda in sella alla moto dove lo aspettava con il motore acceso il complice, ha portato via alla donna anche una borsa nel quale erano presenti tutti i documenti, le carte, gli assegni e un paio di occhiali da sole.

L'anziana è riuscita a salvare solo il cellulare e gli occhiali da vista, ma cosa più importante, l'aggressore non le ha causato nessun problema fisico, se non tantissima paura.

"Un fatto gravissimo, soprattutto perché è avvenuto di giorno - prosegue l'anziana signora - in quel tratto poi non ci sono telecamere".

"Una cosa fuori dal mondo, un incubo e non riesco ad accettarlo - conclude la signora - non siamo tutelati per niente e io personalmente non ho mai avuto paura né di giorno né di notte. Mi sembra che questa amministrazione pensi solo ai bagnanti, non esiste, devono fare qualcosa".

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium