/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 05 ottobre 2016, 07:38

Cairo Montenotte, il Comandante dei Carabinieri Luca Baldi lascia la Valbormida

Dopo cinque anni, nuovo incarico presso l’Ufficio Personale della Legione “Liguria” a Genova. Oggi il passaggio di consegne

Cairo Montenotte, il Comandante dei Carabinieri Luca Baldi lascia la Valbormida

Il Capitano Luca Baldi lascia la Compagnia dei Carabinieri e la Valbormida. Dopo cinque nel ruolo di Comandante della Compagnia, oggi avviene ufficialmente il passaggio di consegne. Mentre Baldi andrà a ricoprire un nuovo incarico presso l’Ufficio Personale della Legione “Liguria” a Genova, prenderà il suo posto il Comandante Daniele Quattrocchi, che proviene dal Nucleo Operativo Ecologico di Catania e che subentra oggi.

Di seguito il saluto del Capitano dei Carabinieri Luca Baldi:

“Nell’apprestarmi a concludere, dopo cinque anni intensi, l’esperienza nel ruolo di Comandante della Compagnia Carabinieri di Cairo Montenotte, per assumere un nuovo incarico presso l’Ufficio Personale della Legione “ Liguria “ in Genova, desidero porgere il mio sentito ringraziamento ai Carabinieri posti alle mie dipendenze, i quali, lavorando con impegno e serietà, hanno reso possibile la riuscita del mio operare, ed alla cittadinanza intera che, insieme alle istituzioni locali, mi ha accolto con simpatia e calore, permettendo un proficuo percorso di reciproca stima e collaborazione, ricco di soddisfazioni professionali e personali. Sono profondamente onorato ed orgoglioso, date anche le mie origini, di aver avuto la fortuna ed il privilegio di lavorare per lo Stato al servizio dei cittadini in questo meraviglioso territorio, all’apparenza difficile e chiuso, ma in realtà ospitale e ricco di particolare umanità e sensibilità, del quale porterò per sempre la memoria nel cuore. Rimarrà indelebile il ricordo delle numerose indagini ed operazioni di servizio eseguite in questo periodo dai miei Carabinieri, per reprimere vari reati, in particolare lo spaccio di stupefacenti ed i furti in abitazione, delitto quest’ultimo oltremodo odioso e temuto in questa vallata. Mi rimarranno sempre nella memoria e nel cuore i periodici incontri effettuati personalmente per migliorare la prevenzione, sia negli Istituti Scolastici che con gli anziani e la popolazione in genere, sempre molto attenta a recepire quanto ascoltato, che ha manifestato a più riprese nei miei confronti vivo interesse e sentito spirito di collaborazione”.

Debora Geido

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium