/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 23 settembre 2019, 16:34

Pietra, l’assessore Pastorino alla convention dei giovani politici locali di EUSALP

Firmato protocollo d’intesa su azioni condivise per la prossima programmazione europea 2020-2027

Pietra, l’assessore Pastorino alla convention dei giovani politici locali di EUSALP

Si è conclusa ieri, nella splendida cornice di Villa Saporiti a Como, la due giorni di convention dei giovani amministratori locali della macro regione alpina, con la sottoscrizione di un protocollo di intesa tra tutti i rappresentanti ANCI delle regioni interessate (Liguria, Piemonte, Lombardia, Valle d’Aosta, Provincia Autonoma di Trento e di Bolzano, Veneto e Friuli-Venezia), che verrà esteso agli omologhi d’oltralpe (Francia, Germania, Slovenia, Austria, Svizzera), contenente indicazioni concrete da inserire nella nuova programmazione dei fondi comunitari europei 2020 – 2027, indirizzate a combinare lo sviluppo economico e la salvaguardia delle risorse naturali, a ridurre il divario socioeconomico tra le aree rurali e urbane e a valorizzare l'identità dell'area macroalpina come luogo strategico per uno sviluppo sostenibile.

EUSALP è, appunto, la strategia europea per la macro regione alpina, nata nel 2013 dai paesi UE ed extra UE a ridosso della catena alpina, che raggruppa 78 milioni di persone, di cui 23 milioni solo in Italia e che sviluppa un PIL pari a quello della Germania, che ha l’obiettivo di sviluppare la cooperazione ed integrazione su alcune tematiche quali ricerca e sviluppo, ambiente, trasporti, lavoro, nella consapevolezza di partire da situazioni anche di forte criticità, con particolare riferimento all’inquinamento e sfruttamento del suolo, ma avendo anche coscienza di avere tutte le risorse e le potenzialità per affrontare positivamente queste problematiche.

Pietra Ligure era rappresentata dall’assessore all’Innovazione Marisa Pastorino, da poco nominata nel comitato direttivo di ANCI Giovani Liguria, che ha partecipato ai lavori sulla mobilità sostenibile con un progetto giudicato, dalla commissione di esperti, come il migliore tra quelli presentati. Green economy, cambiamenti climatici, mobilità sostenibile, lotta all’inquinamento, questi, tra gli altri, i temi di grande attualità trattati nei gruppi di lavoro, ognuno dei quali ha lavorato fattivamente ad un progetto concreto e sostenibile. 

“Sono stati due giorni di intenso lavoro di squadra, abbiamo condiviso problematiche legate ai nostri territori, ci siamo prefissi degli obiettivi ed abbiamo provato a dare delle soluzioni, ipotizzando altresì le risorse necessarie per realizzare tutto questo – esordisce l’assessore Pastorino - Ne è nata una bozza di progetto che, insieme a quelli creati dagli altri gruppi di lavoro, verrà sottoposto alla Commissione UE, con l’auspicio che possa essere davvero finanziato".

"Il nostro gruppo di lavoro era composto da parecchi liguri, pertanto siamo partiti dal bisogno di risposte concrete al notevole afflusso di veicoli privati, sia di utenti locali sia di turisti, ponendoci obiettivi ambiziosi di riduzione della mobilità privata tramite l’utilizzo di mezzi eco sostenibili e la riqualificazione degli spazi pubblici, favorendo al contempo la creazione di una rete tra territori contigui, attraverso la creazione di un polo logistico di interscambio con caratteristiche eco sostenibili cui si affianchi una rete di servizi di mobilità sostenibile (piste ciclabili, car sharing, colonnine elettriche ecc.), che puntino verso un massiccio impiego della tecnologia, in ottica smart”, conclude l’assessore. 

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium