/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 30 novembre 2019, 07:42

Dopo il terribile weekend di allerta rossa, un fine settimana ricco di iniziative nel savonese

Passeggiata contro la violenza sulle donne ad Albisola, il Black Weekend al Molo, l'inaugurazione della sede Anpi a Celle e molto altro in provincia di Savona

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Dopo il terribile weekend di allerta rossa della settimana scorsa che ha messo in ginocchio la nostra provincia, in questo fine settimana un importante elenco di eventi si susseguono nel savonese (meteo permettendo vista la probabile allerta prevista per domani).

Savona: I prodotti tipici. Cosa sono? Come vengono percepiti dai consumatori? Sono davvero immutabili nel tempo e irriproducibili nello spazio? Sono sempre di qualità superiore? Quali sono le forme più adeguate di tutela e valorizzazione? Come si sceglie il tipo di strumento più adatto a preservarne le caratteristiche? A queste ed altre domande cerca di rispondere Orazio Olivieri, esperto della materia, nell'incontro dibattito organizzato dall'associazione "A Campanassa" sabato 30 novembre alle 18.30 presso la Sala dell'Anziania nella Torre del Brandale. A seguire un confronto di idee sulla situazione savonese fra l’ospite ed Enzo Ricotta, in rappresentanza di Slow Food.

Sabato 30 novembre alle ore 18 presso la Libreria Ubik di Savona, incontro con lo scrittore Bruno Morchio e presentazione del nuovo romanzo giallo “Le sigarette del manager. Bacci Pagano indaga in val Polcevera” (Garzanti). L'evento sarà introdotto da Andrea Novelli e Gianpaolo Zarini. "Bacci Pagano, detective dal cuore d’oro, che si schiera sempre dalla parte dei perdenti" Il Secolo XIX - Laura Guglielmi; "Uno dei personaggi più amati della giallistica italiana" la Repubblica - Genova; "Una figura simbolo del noir italiano" La Stampa. Nuovo romanzo per Bruno Morchio, l'autore di gialli più amato in Liguria. Un ingegnere che non è ingegnere, un manager che non è manager: chi è in realtà Oreste Mari, l’uomo sulle cui tracce si muove Bacci Pagano? In una primavera piovosa, otto mesi dopo il crollo del ponte Morandi, il detective dei carruggi ripercorre avanti e indietro la valle del Polcevera e ne osserva le ferite e la bellezza. Oreste Mari è nato in una famiglia operaia, ha rinnegato le sue origini e ha finito per mettere la propria genialità al servizio della speculazione finanziaria e della criminalità. Distruttore e saccheggiatore di destini, lo definisce Bacci, che però intravvede il legame profondo che lo lega alla valle e alla sua gente, una sorta di anticorpo che potrebbe forse salvargli l’anima. Con questo nuovo romanzo Morchio dà voce a uno dei luoghi più tormentati della sua terra, a una generazione ferita ma orgogliosa, che non si rassegna a guardare indietro e non si abbandona alla nostalgia, convinta che della scomparsa del passato ci si può consolare, ma dalla sparizione del futuro non ci si riprende più.

Puntuale, l’ultimo sabato di novembre, arriva la 23^ Giornata della Colletta che coinvolge e sensibilizza la società civile sul problema della povertà, per rispondere attraverso un semplice gesto di solidarietà e carità: il DONO di prodotti alimentari: il DONO di prodotti alimentari come olio, biscotti, sughi, pelati, alimenti per l’infanzia, riso. In questa giornata, in tutta Italia, più di 145.000 volontari della Fondazione Banco Alimentare, in oltre 13.000 supermercati, inviteranno a donare alimenti a lunga conservazione che verranno distribuiti ad oltre 8.000 strutture caritative (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, ecc.) oltre 1.500.000 persone bisognose. In Liguria il Banco Alimentare di sostiene 394 enti convenzionati e 50.589 persone. Il 67,4% ha sede ed opera in provincia di Genova, il 10,6% in provincia di La Spezia, il 12,2% in Provincia di Savona e il 9,8% in Provincia di Imperia. 67.500 sono le persone in Liguria che ricevono quotidianamente cibo dal Banco Alimentare.

Nella zona di “Savona”, ovvero il comprensorio che va da Varazze a Finale compresa la Valbormida, la Giornata della Colletta sarà presente in più di 70 punti vendita dove saranno impegnati più di 1.000 volontari in pettorina gialla. Molto attivi nella zona del savonese, oltre a gruppi parrocchiali e alla San Vincenzo, da sempre in prima linea nel sostegno ai poveri, i gruppi degli alpini, scout, confratelli delle confraternite, giovani militi della Croce Rossa e Bianca, alcune società sportive e, da diversi anni ormai, anche i “Marinai d’Italia” ed il distretto savonese del “Rotary Club” Grande collaborazione per quanto riguarda i mezzi di trasporto, più di 20 furgoni, è data dalla Cooperativa Bazzino, sempre molto disponibile a dare una mano al volontariato. Quanto raccolto in questa Giornata, verrà depositato nel magazzino presso l’Ex macello comunale, messo gratuitamente a disposizione dal Comune di Savona, e sarà distribuito entro Natale agli Enti convenzionati nella provincia stessa.

Albisola Superiore: Sabato 30 novembre 2019, alle 14.30, i Comuni di Albisola Superiore e Albissola Marina, in collaborazione con lo Sportello Antiviolenza Alda Merini e l’Associazione di Promozione Sociale La Bella Brezza, promuovono una passeggiata per le vie cittadine “A passo d’arte”. I partecipanti all’evento si incontreranno sul ponte Sansobbia, simbolo della comunione di intenti e dell’unione dei due Comuni nella lotta contro un fenomeno tanto diffuso, ma ancora sommerso. Si recupera così l’iniziativa organizzata in occasione del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne. La sensibilizzazione della cittadinanza su una tematica così importante vuole passare attraverso un messaggio positivo, che rappresenti, da un lato, la possibilità per il singolo di denunciare le violenze o comunque di trovare accoglienza tramite l’ascolto in un luogo protetto, dall’altro, la forza dell’aiuto proveniente da parte della comunità. Ecco, quindi, una camminata attraverso le due Albisole, con piccole parentesi d’arte, realizzate con l’aiuto di associazioni del territorio, che vogliono fornire uno spunto di riflessione, ma al contempo di svago, su un tema estremamente delicato. Saranno presenti con il loro contributo la scuola di danza Arabesque, gli artisti dell’Accademia Musicale del Finalese Silvia Remaggi e Dino Cerruti e l’attrice Silvia Chiappelli. Palloncini rossi, musica, canti e poesie, riempiranno le due ore dedicate all’evento. Al termine della camminata le volontarie dello Sportello Antiviolenza Alda Merini saranno a disposizione per informazioni sul funzionamento del punto d’ascolto e offriranno una merenda ai partecipanti.

L’inaugurazione di una mostra nelle tre vetrine di StuzzicArte ad Albisola Capo e la presentazione del libro ‘Il nostro presepe – Macachi e dintorni’ sono in programma domenica 1 dicembre alle ore 11 ad Albisola Capo al bar ristorante Pilar di piazza Matteotti. L’allestimento delle vetrine, a cura di Macachi lab, è stato realizzato da Simonetta Mozzone, Renata Defonchio e dalla scenografa del presepe Luciana Scarone: le statuine del presepe popolare albisolese sono collocate in tre ambientazioni diverse. L’esposizione sarà visibile dalla piazza e dall’adiacente via Colombo fino al 6 gennaio 2020. Negli spazi che fino a pochi anni fa hanno ospitato la ‘bottega’ di ceramiche di Piera Giacchino, StuzzicArte prosegue, in chiave natalizia, la propria opera di valorizzazione della ceramica locale iniziata nel giugno 2018. Un’operazione di divulgazione culturale quanto mai apprezzata e che ha visto protagonisti, come espositori, più di venti ceramisti. Ed è già pronto un fittissimo calendario di esposizioni per il 2020. L’idea di collegare arte e ristorazione, voluta da Maria Adelaide Zucchinali e Guido Volpini che l’hanno portata avanti con le collaboratrici Carlotta e Greta Canepa e con il titolare del Pilar, Carmine Vinto, si sta rivelando vincente anche per la fortunata posizione della struttura, tra il centro storico e la passeggiata a mare di Albisola Capo.

Con la mostra, inizia anche il tour di presentazioni del libro ‘Il nostro presepe – Macachi e dintorni’, nato all’interno dei corsi Unitre albisolesi (‘Studio e svago’ di Albissola Marina e ‘Unialbisola’ di Superiore. Duecento pagine, oltre 90 autori, ), edito da De Ferrari di Genova, negli 11 capitoli c’è la storia dei Macachi e, in particolare, quella del presepe e delle figurinaie,che sono state e sono ancora le artefici di questa tradizione, viva da oltre 200 anni. Le tappe successive sono martedì 3 dicembre (ore 16,30) a Villa Groppallo a Vado, venerdì 6 alla Fornace Alba Docilia di Albissola Marina, per l’inaugurazione della mostra ‘Il presepe dei ceramisti’, sabato 7 nel centro storico di Albisola Superiore e domenica 8 in piazza del Comune ad Albissola Marina, in occasione dell’Antica Fiera di Natale.

Cairo: La Rispettabile Loggia Canalicum n. 982 all'Oriente di Cairo Montenotte festeggia il 40° anniversario della sua fondazione. E lo fa con una targa commemorativa che verrà apposta al monumento dedicato a Giuseppe Cesare Abba, massone, storico, patriota e filantropo. L'appuntamento è fissato per domenica 1 dicembre. All'evento prenderanno parte le autorità cittadine. A seguire si terrà convegno dedicato alla figura di Giuseppe Cesare Abba, noto cittadino cairese. Questo il programma: ore 9.45 raduno in piazza Abba; ore 10 sarà scoperta la targa ricordo per il 40° della fondazione della Rispettabile Loggia Canalicum n. 982 all'Oriente di Cairo Montenotte; al termine trasferimento nell'adiacente teatro cittadino per la conferenza "Giuseppe Cesare Abba Storico e Massone"; ore 10.30 apertura dell'evento da parte del moderatore; saluto del maestro venerabile della Rispettabile Loggia Canalicum n.982 di Cairo Montenotte Franco Pensiero; saluto del sindaco di Cairo Paolo Lambertini; saluto del presidente del Collegio dei Maestri Venerabili della Liguria; "Abba Storico" relatore professore Giorgio Amico; "Abba Massone" relatore dottor Luciano Dané; conclusioni avv. Enzo Brunetti, gran maestro onorario del Grande Oriente d'Italia; ringraziamenti da parte del maestro venerabile al sindaco e a tutti gli intervenuti; ore 12.30 trasferimento a piedi a Porta Soprana per la posa di una corona di alloro alla lapide dedicata ai garibaldini caduti nella battaglia di Salto (Uruguay).

Celle Ligure: Evento da non perdere, a Celle, domenica 1° dicembre alle ore 11,00, per l'inaugurazione dell'esposizione "Omaggio a Guglielmo Bozzano" . Un omaggio che il Comune di Celle vuole tributare al pittore varazzino (1913-1999), nel ventennale della scomparsa, con un'esposizione di sette suoi quadri, prestati dalla Fondazione Bozzano-Giorgis di Varazze, che ha collaborato all'iniziativa, e con una collettiva di artisti cellesi ed amici di Celle. E' attesa la presenza, oltre che del Sindaco di Celle, Caterina Mordeglia, del Sindaco di Varazze, Alessandro Bozzano. Nel corso dell'evento la signora Valerie Braun Malerba farà dono al Comune di Celle di un quadro della prima maniera di Raffaele Arecco (1916-1998), appartenente alla famiglia della madre, imparentata con Arecco. Una vera unione cellese-varazzina. L’esposizione rimarrà aperta al pubblico sino al 5 dicembre. Orari visita: tutti i giorni dalle 16.30 alle 18.30, Mercoledì anche dalle 10 alle 12 nella Sala Consiliare del Comune di Celle Ligure – Via Boagno.

Sabato 30 novembre verrà inaugurata la tanto attesa sede Anpi a Celle intitolata ai Fratelli Figuccio, i partigiani Steve e Jim. Il nuovo gruppo Anpi cellese nato ufficialmente lo scorso 19 giugno, dopo che due giovani cellesi avevano lanciato l'allarme al sindaco di allora Renato Zunino (presidente della sezione Anpi) visto che era stato appeso uno striscione da Casapound vicino al Monumento ai Caduti il 17 marzo. Il pomeriggio inizierà con il raduno alle ore 17.00 davanti al comune di Celle e un successivo corteo con una deposizione dei fiori fino al cippo dei Fratelli Figuccio che concluderà il suo viaggio davanti alla Società Mutuo Soccorso di via Colla dove verrà scoperta la targa realizzata dal maestro cellese Marcello Mannuzza. Seguiranno le orazioni ufficiali e il concerto del gruppo A Brigà. All'inaugurazione saranno presenti i parenti dei Fratelli Figuccio. In conclusione è stata organizzata una cena di autofinanziamento.

Pietra Ligure: Sabato 30 novembre Pietra Ligure ospiterà l’evento “La tipicità raccontata in un piatto”, gemellaggio enogastronomico fra Pietra Ligure e Malvito, delizioso borgo in provincia di Cosenza, incastonato tra la Catena Costiera, la Sila ed il Pollino. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Pietra Ligure e organizzata dall’Associazione enogastronomica “Sapori e tradizioni di Calabria – Amici da Scavunia”, si svolgerà presso il Cinema Teatro Comunale G. Moretti di Pietra Ligure, a partire dalle ore 16.30. Nutrito e “gustoso” il programma dedicato a far conoscere le eccellenze enogastronomiche e le tipicità malvitane e pietresi, ma anche la cultura e le tradizioni, in un susseguirsi di “quadri” che avranno il sapore dell’amicizia che lega, da tempo, le due comunità. Nel ricco “ menù” dell’evento si va dalla presentazione del libro “Il mistero della Croce di Pauciuri” del prof. Giovanni Cristofalo allo show cooking con i prodotti tipici liguri degli Chef Raffaele Rignanese e Michele Germino, accompagnati dai Sommelier Stefano Mazzeo e Antonio Grillo, allo Chef Marco Macrì che si cimenterà con il suo' Panettone ' ndujattone', ai momenti di spettacolo e intrattenimento con Gianni Pellegrino, cabarettista dell’Accademia del Peperoncino, le chitarre battenti calabresi De Bonis e la meravigliosa voce di Anna Maria Marino. Molti gli ospiti e le autorità che saranno presenti alla manifestazione, dal pittore Raffaele Marino, alla stilita Angela Colosimo, dal giornalista Roberto Messina, al Segretario Generale del Comune di Genova Pasquale Criscuolo e, in rappresentanza delle due Regioni Liguria e Calabria, il Consigliere Regionale all' Agricoltura di Regione Calabria Marco D' Acri e il Consigliere regionale ligure Angelo Vaccarezza.

Quiliano: Sabato 30 novembre presso la Sala Consiliare di Quiliano, in P.zza Costituzione con inizio alle ore 20.45 avrà luogo lo spettacolo “Due madri” di Michela Tilli - Regia di Serena Piazza. Con Ilaria Mauri. Produzione Effetto Morgana. Tema della serata “Meglio un figlio vittima o carnefice? Qual è il confine tra le responsabilità di una madre e le colpe di un figlio? “ Seguirà dibattito con la dottoressa Brunella Nari – psicoterapeuta. Ingresso libero

Vado Ligure: Tutto pronto per immergersi in una speciale shopping experience al Molo 8.44: arriva il “Black Weekend” per una tre giorni all’insegna dello shopping sfrenato. Dal 29 novembre al 1 dicembre nello shopping center più grande della Liguria via alle vendite promozionali con offerte speciali in tutte le attività commerciali che saranno aperte fino alle 21.00. Prima tappa di avvicinamento agli acquisti natalizi grazie ad una iniziativa tipicamente americana nata 94 anni fa, nel 1924, il giorno successivo al Ringraziamento, grazie alla catena di distribuzione Macy's organizzò la prima parata per celebrare l'inizio degli acquisti natalizi ma fu solo negli anni ottanta che esplose il Black Friday negli Stati Uniti; successivamente è diventato popolare anche in altri Paesi come Brasile, Francia, Germania, Regno Unito e Spagna ed è ormai molto diffuso su tutti i siti più famosi di commercio elettronico.

Ma non solo: ci sarà infatti l'opportunità di assaporare le golosità dello streetfood e di divertirsi al lunapark con il toro meccanico, la caccia al tesoro e tanti altri giochi. Verranno distribuiti in omaggio 1.000 euro in buoni acquisto e 100 biglietti dell'Acquario di Genova ai migliori classificati. Decisamente un ottimo motivo per non mancare. Da DeN spazio al 30% di sconto su tanti articoli della collezione invernale così come da Terranova e da Conbipel invece tutto scontato al 50%.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium