/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 10 dicembre 2019, 20:20

Legge di bilancio 2020, incremento di 2 milioni di euro ai fondi già destinati per il sistema genovese: andranno al soggetto fornitore di lavoro temporaneo nei porti di Savona e Vado

L'emendamento, approvato in Senato, è stato proposto dall'esponente ligure di Italia Viva Raffaella Paita

Legge di bilancio 2020, incremento di 2 milioni di euro ai fondi già destinati per il sistema genovese: andranno al soggetto fornitore di lavoro temporaneo nei porti di Savona e Vado

Un importante emendamento alla legge di bilancio 2020 in discussione in Parlamento è stato proposto dall'esponente ligure di Italia Viva, Raffaella Paita, e successivamente approvato in Senato, a beneficio del sistema portuale di Savona e Vado Ligure.

Si tratta di un incremento di 2 milioni di euro ai fondi già destinati per il sistema genovese dopo il crollo del Viadotto Morandi, da destinare al soggetto fornitore di lavoro temporaneo nei porti di Savona e Vado per le minori giornate di lavoro, riconducibili alle mutate condizioni del porto di Genova.

"Si tratta di una previsione che rientra nel complesso di misure adottate per alleviare i pesanti effetti economici sofferti dalla Liguria a seguito del crollo e a cui tenevamo molto, tanto da sollecitarne l'approvazione anche al Senato". Lo dichiara Raffaella Paita, capogruppo di Italia Viva in Commissione Trasporti alla Camera.

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium