/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 04 luglio 2020, 13:00

Savona, i lavoratori Ata continuano la protesta: sciopero il 13 e 14 luglio

Incroceranno nuovamente le braccia dopo lo sciopero dello scorso 22 giugno. Si preannunciano problemi sulla raccolta dei rifiuti

Savona, i lavoratori Ata continuano la protesta: sciopero il 13 e 14 luglio

Dopo lo sciopero dello scorso 22 giugno dove i lavoratori di Ata erano scesi in piazza Sisto a Savona insieme ai simbolici sacchi dei rifiuti, ritorneranno a tornare a scioperare il prossimo lunedì 13 e 14 luglio a seguito dell'attivazione della procedura di raffreddamento.

Non solo nel comune capoluogo ma anche a Borgio Verezzi, Borghetto, Calizzano, Cisano, Erli, Giustenice, Mallare, Murialdo, Nasino, Sassello, Stella, Urbe e Calizzano i dipendenti dell'azienda che si occupa dello spazzamento e della raccolta dei rifiuti, incroceranno le braccia per una due giorni si preannuncia di "fuoco".

I sindacati hanno quindi indetto uno sciopero in quanto le risposte ricevute alla fine del mese scorso non possono bastare e continuano a chiedere rassicurazioni sul piano industriale, sulla stabilizzazione dei precari, il problema dei mezzi e il futuro dei lavoratori quando subentrerà la NewCo.

Dopo le riunioni in Prefettura e l'audizione dell'amministratore unico Gianluca Tapparini nella prima commissione consiliare, Cgil, Cisl e Uil hanno così concordato con i lavoratori di continuare con la protesta. Intanto la città di Savona, in alcune zone, continua ad essere invasa dai rifiuti, per un problema che continua a trascinarsi da tempo.

"Siamo fortemente preoccupati per l’assoluto silenzio da parte di chi dovrebbe provare a risolvere il problema e con operatori fortemente in difficoltà circa le mancate risposte. Questo comportamento aumenta il clima di tensione che con senso di responsabilità stiamo con sempre più fatica contenendo entro i limiti delle consuete pratiche sindacali. Nella suddetta giornata di sciopero saranno garantiti i servizi indispensabili come da normative ed accordi vigenti" spiegano Ciro Ferrentino, Fp Cgil, Danilo Causa, Fit Cisl e Franco Paparusso, UilTrasporti e Flavio Aramini Fiadel.

Luciano Parodi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium