/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 11 gennaio 2021, 12:38

Dalla Liguria continua ad affermarsi la voce poetica, è quella di Paolo Zanelli

Suo il primo premio al concorso nazionale "L'arte in versi" con la videopoesia "Autodafé alla sorella Sandra"

Dalla Liguria continua ad affermarsi la voce poetica, è quella di Paolo Zanelli

Dopo i numerosi riconoscimenti nell'anno appena trascorso, il 2021 è iniziato con una importante vittoria del poeta Paolo Zanelli, nato a Savona nel 1977, che, con la videopoesia "Autodafé alla sorella Sandra", ha ottenuto il 1° premio assoluto nel prestigioso Concorso Nazionale "L'arte in versi", organizzato dall'Associazione Culturale Euterpe della Regione Marche. 

Videopoesia realizzata dall'amica Alessandra Cavalleri che ha unito immagini e riprese, rigorosamente autoprodotte, ai versi del poeta, dedicati proprio a lei. I versi sono una vera e propria autoaccusa del poeta che riconosce le proprie mancanze e si abbandona ad un accorato atto di fede che parte dai propri limiti e difetti per giungere spontaneo e vero nelle mani dell'altro.

Il poeta Paolo Zanelli, di professione educatore di ragazzi con disabilità psicofisica, scrive poesie dalla primissima adolescenza, ha diverse pubblicazioni di libri al suo attivo, oltre ad una mostra fotopoetica nonché l'organizzazione di un Festival di musica e poesia, della durata di 4 giorni, che ha visto la partecipazione di artisti quali Arturo Stàlteri ed il polistrumentista persiano Pejman Tadayon.

Paolo ha creato un proprio canale YouTube (Paolo Zanelli P7 - poeta) dove, negli ultimi anni, lega la sua poesia a video e cortometraggi girati, montati e prodotti da Alessandra Cavalleri. Un modo meno classico per porgere la poesia in un connubio visivo e visionario di immagini, suoni e parole che accompagna l'ascoltatore in un viaggio immaginifico nella profondità dei versi dell'anima.

Anche il 2020 ha visto Paolo Zanelli protagonista in molti concorsi di poesia, con importanti riconoscimenti e vittorie. Tra questi il primo posto al concorso "Keramos" dell'Associazione artistica e letteraria "Gli Occhi di Argo", vinto anche nel 2019, che ha visto l'affissione di un'altra piastrella maiolicata, con la sua poesia vincitrice, lungo la salita che porta allo splendido castello medioevale di Agropoli (SA), la vittoria del concorso "Miedo", sempre in terra campana, sulla paura, compagna di questo buio ed incerto periodo che ci siamo trovati ad affrontare, un diploma d'onore al Premio Letterario Internazionale Città di Cattolica con la videopoesia "Rifugio dei Peccatori" ed un premio speciale nel concorso "I colori dell'anima" dell'Associazione Mondo Fluttuante di Sanremo. 

È stato altresì finalista del Premio Bukowski di Viareggio e del Concorso Clepsamia, in terra lombarda, con alcune sue poesie, pubblicate in prestigiose antologie e con la videopoesia "Liguria settembrina", trasmessa in diretta streaming in Italia e nel mondo durante l'International Tour Film Festival di Civitavecchia.

La nostra Liguria, terra di grandissimi ed eterni poeti, anche ai giorni nostri fa sentire la sua voce sino in terre lontane attraverso questo suo figlio del suo mare e della sua terra aspra, ma dal cuore grande e palpitante di vita.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium