/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

(h. 11:31)

Cerca nel web

Politica | 08 febbraio 2021, 13:40

Ospedale Albenga, il sindaco Tomatis: "Noi sempre contrari alla privatizzazione. Dalla minoranza solo 'incoerenza opportunista'"

"Dopo aver sostenuto la privatizzazione, non si può affermare il contrario senza ammettere i propri errori"

Ospedale Albenga, il sindaco Tomatis: "Noi sempre contrari alla privatizzazione. Dalla minoranza solo 'incoerenza opportunista'"

"Incoerenza opportunista". Cosi il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis giudica l'atteggiamento sul tema sanità da parte della minoranza di centrodestra. In particolare sull'affidamento della gestione dell'ospedale ai privati. 

"Tutti noi ricordiamo inoltre gli incontri con il Presidente Giovanni Toti e l’assessore Regionale Sonia Viale che già nel 2017, sostenuti dai consiglieri di minoranza di Albenga, difendevano a spada tratta la scelta della sanità privata mentre noi (prima con Giorgio Cangiano sindaco ed ora con me) abbiamo sempre portato avanti la battaglia per la sanità pubblica. Ieri, invece, a 'sorpresa', un cambio di atteggiamento. Ossia la richiesta al presidente Toti di interrompere l'iter di privatizzazione". 

"La coerenza, a quanto pare, non è propria dei consiglieri comunali di minoranza ad Albenga che in campagna elettorale hanno sostenuto come la sanità privata fosse la soluzione migliore per i cittadini del nostro comprensorio - salvo però non avere il coraggio durante il confronto tra candidati sindaco sul tema neppure di presentarsi (ricordiamo tutto il cartonato del candidato sindaco Gerolamo Calleri) – e tradendo oggi i loro elettori con un imbarazzante dietrofront che evidenzia una slealtà nei confronti dei cittadini". 

"Questo è senza dubbio il goffo tentativo di prendersi qualche merito ora che le cose sembrano andare in un’altra direzione e che, finalmente, il Presidente Toti pare aver accolto i numerosi appelli che personalmente e come Amministrazione gli abbiamo rivolto affinché rivalutasse la decisione di affidare la gestione dei nostri ospedali al privato - prosegue - Del resto non è la prima volta che i consiglieri di Forza Italia e Lega tentano di accaparrarsi meriti di altri anticipando scelte già prese e che certo non sono da loro dipese, con comunicati e proclami". 

"Questa volta, però, la pezza è decisamente peggio del buco e questo tentativo risulta imbarazzante. Per anni l’opinione dei consiglieri di Forza Italia e Lega sul tema sanità è stata chiara, decisa, sicura, sostenuta anche con forza, oggi, invece, l’inversione totale di marcia. Abbiamo una notizia però per questi consiglieri: i cittadini di Albenga non sono stupidi e non hanno la memoria così breve". 

"Se fino a ieri si è sostenuta la decisione di affidare ai privati l’ospedale di Albenga oggi non si può con una simile nonchalance affermare l’esatto contrario senza almeno ammettere i propri errori - conclude - Questo crediamo fortemente sia il peggior modo di fare politica e siamo certi che i cittadini si sono già resi conto di tutto ciò". 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium