/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 23 febbraio 2021, 10:20

Albenga, l'amarezza di Massimo Biovi: "Ancora non abbiamo un ufficio ausili ai disabili posto al pianterreno"

Nella "Città delle Torri" l'ufficio preposto non è servito da ascensori o montascale

Albenga, l'amarezza di Massimo Biovi: "Ancora non abbiamo un ufficio ausili ai disabili posto al pianterreno"

Massimo Biovi, attivista della pagina Facebook “I dis-abilitati (per un mondo senza barriere e libera circolazione”) torna ancora una volta su un tema molto sentito in tutta Albenga: quello del posizionamento dell’ufficio ausilio alle disabilità.

Quello che nei mesi scorsi, da parte di Biovi (e degli utenti in generale) era un atteggiamento positivo e propositivo, ora si è trasformato sempre di più in delusione e scoramento.

Commentano alcuni fruitori del servizio: “Davvero è così difficile spostare un ufficio al pianterreno?

Davvero ha senso posizionare un ufficio con caratteristiche così 'delicate' su un piano non servito da alcun tipo di ascensore o montascale?

Davvero per poter parlare con il personale dobbiamo aspettare che qualcuno scenda nell’atrio, in un punto pieno di via vai, e spiegare le nostre esigenze davanti a tutti rinunciando a qualsiasi forma di privacy e persino di dignità?”

Il 3 dicembre scorso, in concomitanza con la Giornata Mondiale della Disabilità, Massimo “Max” Biovi aveva già sollevato questo problema ricordando che in merito esistono anche normative nazionali ben precise (leggi QUI).

Ora torna sull’argomento con ancora maggiore determinazione, affinché gli albenganesi con difficoltà motorie possano vedere concretizzato quello che è un loro diritto.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium