Elezioni comune di Savona

Elezioni comune di Loano

 / Attualità

Attualità | 06 maggio 2021, 20:27

Covid-19, l'anticipazione di Toti: "Rt a 0,96. La Liguria si conferma in zona gialla"

Dati alla mano il governatore ha evidenziato che la nostra regione è "in una fascia di rischio basso". Domani, però si dovrà esprimere ufficialmente il Ministero della Salute insieme al Comitato tecnico-scientifico

Covid-19, l'anticipazione di Toti: "Rt a 0,96. La Liguria si conferma in zona gialla"

Dai dati consegnati oggi dalla Regione al Ministero della Salute, per la consueta valutazione settimanale sull'incidenza del covid-19 sui vari territori, emerge che l'indice Rt della Liguria è pari allo 0,96.

Lo ha detto questa sera, durante il punto stampa sull'emergenza Coronavirus, il governatore Giovanni Toti il quale ha aggiunto che "domani si conoscerà la determinazione del Ministro Speranza e del Comitato tecnico-scientifico, ma dati alla mano, la Liguria verrà confermata in zona gialla essendo in una fascia di rischio basso". 

Dopo aver letto i dati contenuti all'interno del bollettino giornaliero, il presidente della Giunta regionale ha evidenziato che "in tutte le province liguri si registra un calo diffuso dei casi. Stiamo marciando nella giusta direzione, chiosa Toti, speriamo quindi che il Governo possa riaprire il confronto con le Regioni per rimodulare le misure di contenimento. Anche la campagna vaccinale prosegue e incide sul tasso di mortalità, anch'esso in calo".

"Anche i numeri sono ottimi, precisa il governatore, siamo sotto i 500 ospedalizzati totali 496 (meno 29), e abbiamo 57 terapie intensive occupate. Un calo diffuso confermato dalle 128 persone in meno in isolamento domiciliare, oggi l’elenco dei decessi è di 8 persone, ma comprende anche tre concittadini deceduti alcuni giorni fa, pertanto dal 4 maggio abbiamo solo 5 decessi e questo vuol dire che la campagna vaccinale sta portando un grande contributo. Oggi siamo all’89% dei vaccini somministrati sul consegnato – ha ricordato Toti - con 15.499 dosi somministrate nelle 24 ore di cui 12.486 di modello freeze (Pfizer e Moderna) e 2963 di modello cold (AstraZeneca)”.

Oggi è stato siglato l’accordo, sulla base di quello nazionale, con le associazioni datoriali e sindacati per somministrare i vaccini nelle aziende in Liguria, dopo che verranno vaccinate le categorie da vaccinare in via prioritarie. Da domani sera alle 23, ha aggiunto Toti, partirà la prenotazione per tutti i vulnerabili di tutte le fasce di età fino ai 18 anni, dichiarati tali dai medici di famiglia, attraverso il sistema informatico di Liguria Digitale. Poi la settimana prossima comincerà lo scaglione anche della fascia 55-59 senza vulnerabilità. Recepiamo anche le categorie ex prioritarie sospese; la settimana prossima infatti ripartirà la vaccinazione massiccia degli insegnanti di cui domani daremo tutte le modalità. Mentre i vulnerabili riprogrammati verranno inseriti in via prioritaria e contattati attraverso un sms”.

Questa sera il presidente Toti ha firmato l’ordinanza per estendere la didattica a distanza facoltativamente fino all’80% a partire da lunedì. “Chiaramente – ha detto Toti – non tutte le scuole ripartiranno all’80% da lunedì, ogni preside si prenderà il suo tempo ma da lunedì chi vuole potrà farlo”.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium