/ Al direttore

Al direttore | 08 novembre 2021, 17:35

Albenga e la droga, Pallaro (Cittadini Stanchi): “Ottimo lavoro per l’arresto. Droga problema enorme però, attività di contrasto non sufficiente” (FOTO)

In una lettera al direttore i complimenti per la Polizia Municipale, ma anche reclami e preoccupazioni per la città delle torri

Albenga e la droga, Pallaro (Cittadini Stanchi): “Ottimo lavoro per l’arresto. Droga problema enorme però, attività di contrasto non sufficiente”

Ottimo il lavoro svolto dalla polizia municipale che nei giorni scorsi ha arrestato ‘Lo Spagnolo’, spacciatore molto conosciuto tra i tossicodipendenti che si rifornivano da lui nel tratto di strada tra l’ex ospedale di Albenga e le scuole Paccini. Ci complimentiamo con il comandante Montan e l’assessore alla Sicurezza Vannucci. Ci rendiamo conto che però è un problema enorme e l’attività di contrasto praticata non è sufficiente”. Così Angelo Pallaro, portavoce del gruppo dei Cittadini Stanchi, operativo anche nei gruppi di controllo del vicinato.

Mi allaccio all’importante affermazione fatta dal comando di polizia municipale in occasione dell’arresto: ‘Invitiamo la cittadinanza a segnalare le eventuali attività criminose di cui vengono a conoscenza. È attraverso la cooperazione con i cittadini che possiamo intervenire in maniera sempre più efficace sul territorio’. Crediamo che l’attenzione al problema da parte di noi cittadini sia fondamentale e siamo contenti dell’invito a denunciare i fatti criminosi che spesso si verificano sotto gli occhi di abitanti e passanti. Tuttavia – sottolinea Pallaro – devo dire che è capitato più di una volta che noi come Cittadini Stanchi o Leone da tastiera abbiamo lanciato allarmi, anche presso altre forze dell’ordine, e non siamo stati ascoltati. Noi non ci diamo per vinti e continueremo a farlo comunque”.

Una decina di giorni fa – continua il portavoce dei Cittadini Stanchi -  il comune di Albenga ha presentato il nuovo piano di sviluppo marketing turistico 2022-2030 volto ad accrescere la competitività della città e del suo comprensorio. È un’ottima cosa, un modo moderno per sviluppare le nuove prospettive di crescita in ambito turistico, ma riteniamo che alla base si debba almeno attenuare il problema dello spaccio di droga e magari anche del suo utilizzo, per poter affermare la nostra Albenga tra le mete preferite dei turisti”.

Un po’ di giorni fa alcuni volontari hanno svolto attività di pulizia nel centro storico e dal fiume Centa, nei pressi delle scuole Paccini. Oltre a moltissimi rifiuti e oggetti gettati impropriamente da persone incivili, sono state ritrovate numerose siringhe usate e fazzoletti spochi di sangue. Questo fa male ai nostri giovani, ma anche al nostro turismo. Oggi è facile avere accesso a qualsiasi informazione e prima di prenotare un viaggio le persone leggono e si documentano. Albenga è conosciuta per la Gallinara, per il bellissimo centro storico, ma anche per il problema droga che non si riesce ad attenuare”.

Noi auspichiamo maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine. Sappiamo che le pattuglie sono poche e che il nostro territorio ha una necessità elevata da questo punto di vista, ma si potrà far qualcosa?“, conclude Pallaro.

Lettera firmata da Angelo Pallaro

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium