ELEZIONI COMUNE DI ALBENGA
ELEZIONI COMUNE DI FINALE LIGURE
ELEZIONI COMUNE DI GARLENDA
ELEZIONI COMUNE DI ALBISOLA
 / Attualità

Attualità | 29 novembre 2021, 10:56

Scritte antisemite in via Pia a Savona, il giorno dopo. La titolare dell'attività: "Non sono ebrea e ho amici di tutte le religioni"

"Sono apolitica e non mi spiego questo gesto". Proseguono le indagini della Digos

Scritte antisemite in via Pia a Savona, il giorno dopo. La titolare dell'attività: "Non sono ebrea e ho amici di tutte le religioni"

 "Non sono ebrea, ho amici di tutte le religioni e sono apolitica. Non mi spiego questo gesto".

Così Monica Sorbello, titolare del negozio/laboratorio di restauro di mobili antichi di via Pia a Savona, all'inizio lato Brandale, che nella notte tra sabato e domenica scorsa ha visto imbrattate la saracinesca e la porta della sua attività con scritte antisemite.

"Juden", ebreo in tedesco e due croci celtiche scritte con della vernice verde, hanno fatto piombare la città medaglia d'oro alla Resistenza, nell'incubo più totale del nazifascismo.

Questa mattina le scritte non erano più presenti, pulite dalla stessa commerciante e la Digos dopo aver ieri raccolto le testimonianze, ha effettuato un nuovo sopralluogo.

A questo punto probabilmente solo le immagini di videosorveglianza potrebbero far luce sul bieco accaduto. Ragazzata o ancor peggio un ritorno a estremismi neo fascisti e nazisti?

Sicuramente una pagina buia per la città della Torretta. Però fortunatamente passando davanti all'attività c'è anche chi prova a tirar su il morale alla negoziante. È lunedì e Savona, a fatica, prova a voltare pagina.

 

Luciano Parodi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di SavonaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium