/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | mercoledì 19 luglio 2017, 12:02

Incidente stradale ad Arnasco: positivo ai cannabinoidi il conducente del furgone arrestato

Dopo aver trascorso la sera a svagarsi, questa notte nel ritornare a casa a bordo di un autocarro Iveco, il conducente ha perso il controllo del mezzo uscendo di strada. Illeso il conducente poi scappato, deceduto il cugino 33enne

AGGIORNAMENTO: l'uomo arrestato per omicidio stradale nella mattinata odierna, agli esami di laboratorio è risultato positivo ai cannabinoidi e negativo per quanto riguarda il tasso alcolemico (quest’ultimo risultato era prevedibile stante il lungo lasso di tempo trascorso dall’incidente).

Tragico epilogo di una serata di divertimento estivo per due ragazzi di nazionalità rumena, vittime di un incidente stradale accaduto nella notte in Arnasco, lungo la via Pineta in direzione di Cenesi (vedi articolo).

I due giovani, cugini e residenti a Torino, si trovavano in Riviera per un breve periodo ospiti del campeggio Versolmar di Cenesi. Dopo aver trascorso la sera a svagarsi, questa notte nel ritornare a casa a bordo di un autocarro Iveco, il conducente ha perso il controllo del mezzo uscendo di strada per cause in corso di accertamento: il mezzo si è ribaltato in una fascia sottostante e il passeggero, C.L.F. di 33 anni, è morto sul colpo. Il conducente rimasto praticamente illeso, è riuscito ad uscire dal veicolo e urlando a gran voce ha inizialmente chiesto aiuto a delle abitazioni limitrofe al luogo del fatto, per poi allontanarsi prima che arrivassero i soccorsi.

Immediate indagini effettuate dai Carabinieri della Stazione di Villanova d’Albenga unitamente ai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Alassio, hanno permesso di identificare il conducente in O.I.M., 26 anni: dopo una ricerca durata tutta la notte, lo stesso è stato fermato nella mattinata odierna non appena ha fatto rientro al campeggio dove alloggiava. Sul suo corpo, numerosi graffi ed escoriazioni, presumibilmente causate dall’incidente e dalla successiva fuga nei boschi.

Il Pubblico Ministero di turno, dott. Carusi, ha disposto l’immediato arresto del giovane per il reato di omicidio stradale. Sono in corso accertamenti per stabilire l’esatta dinamica del sinistro e se il conducente fosse alla guida sotto l’effetto di alcol o sostanze stupefacenti.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore