/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | domenica 08 luglio 2018, 15:40

Ufo, oggetti non identificati nella notte ad Albisola Superiore (VIDEO)

L'Associazione Ricerca Italiana Aliena, fondata dall'ufologo Savonese Angelo Maggioni, ha raccolto alcune segnalazioni di oggetti volanti non identificati relative alla notte scorsa

Nella notte tra il 7/8 Luglio 2018 A.R.I.A. (Associazione Ricerca Italiana Aliena, fondata dall'ufologo Savonese Angelo Maggioni) ha raccolto alcune segnalazioni di oggetti volanti non identificati sulla Liguria, precisamente ad Albisola Superiore.

"Il testimone che vuole rimanere anonimo - spiega Maggioni - ha notato strane 'sfere' in cielo che si muovevano in diverse direzioni a pochi minuti di differenza l'una dall'altra".

Il video dell'avvistamento:

La Liguria e in particolare la zona savonese sono considerate zone calde, già teatro di passati avvistamenti: da flottillas (2017), ad un sigariforme (2014), allo strano oggetto fotografato a Varazze. L'ufologo, che studia il fenomeno in Liguria da ormai più di 10 anni, crede possa esistere una relazione comune tra gli avvistamenti nella zona e il presunto 'corridoio preferenziale', citato anche da un articolo di dicembre di un noto quotidiano cartaceo, e la presunta installazione aliena alle spalle della cittadina savonese.

Anche la recente indagine svolta dal team di A.R.I.A. con Gabriele Beati, Giuseppe P. e lo stesso Maggioni all'interno di Calice Ligure - luogo dove Giorgio Dibitonto (nato il 21 marzo a Brescia) vide negli anni 80 un oggetto luminoso sospeso in aria a qualche decina di metri di altezza, come George Adamski (1891-1965) che affermò di essere stato accolto a bordo dei dischi volanti - lo confermerebbe. Ne nasce Angeli in Astronave zona, tra l'altro, già attenzionata per le apparizioni Mariane che l'ufologo considera semplicemente manifestazioni extraterrestri.

Lo studio e le segnalazioni sommate creano un preciso triangolo che, collegato con i fatti di Torriglia (famoso caso del metronotte rapito dagli alieni), crea il famoso "corridoio preferenziale". Senza dimenticare anche i fatti del 1974 dove un pensionato abitante fronte all'isola di Bergeggi segnalò un presunto UFO crash (episodio conosciuto come la Roswell Italiana): quel giorno si attivarono capitaneria di porto, finanza e forze dell'ordine, ma senza trovare il presunto oggetto.

"La Liguria  - conclude Maggioni - ha indubbiamente un ruolo importante per i nostri visitatori dello spazio e questo probabilmente è legato anche dal passato e dei nostri antenati che ne occuparono il territorio. Le segnalazioni di stanotte sono sotto controllo da parte degli esperti del team di A.R.I.A. che dovranno capire la natura degli stessi e se sono oggetti convenzionali o meno".

Al momento ogni ipotesi è aperta e proprio Maggioni fa sapere che chiunque questa notte abbia semplicemente visto oppure osservato filmando e fotografando dei movimenti di strane presenze in cielo nel tratto tra Savona e Arenzano, può comunicarlo alla mail inforicercaaliena@gmail.com 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore