/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 01 aprile 2019, 07:24

Parte oggi la "rivoluzione" in Poste Italiane: consegna anche al pomeriggio il nuovo servizio di recapito

Da oggi 1° aprile consegne anche al pomeriggio e nei week-end da parte delle Poste Italiane in provincia di Savona. Parte, infatti, il nuovo servizio di recapito attraverso il modello "Joint Delivery"

Parte oggi la "rivoluzione" in Poste Italiane: consegna anche al pomeriggio il nuovo servizio di recapito

Da oggi, lunedì 1° aprile consegne anche al pomeriggio e nei week-end da parte delle Poste Italiane in provincia di Savona, parte, infatti, il nuovo servizio di recapito attraverso il modello "Joint Delivery".

La nuova organizzazione è articolata su due reti di recapito distinte, seppur integrate: la prima, denominata "linea di Base", garantisce la consegna quotidiana di tutti i prodotti postali nella propria area di competenza; la seconda, chiamata "Linea Business", è dedicata alla consegna dei pacchi e dei prodotti e-commerce in fasce orarie estese fino alle 19:45 e durante i fine settimana.

Poste Italiane va così incontro al futuro che ci vede sempre più connessi, on-line, orientati sull’e-commerce e pronti ad ordinare i nostri prodotti sul web.

Proprio per questo aumentano le esigenze dei clienti di vedere i loro pacchi arrivare a casa celermente.

Poste Italiane con il nuovo metodo, ma anche con le nuove assunzioni (oltre 3 mila in arrivo dopo le 2 mila appena fatte), con il nuovo parco veicoli (presto tutti i mezzi a due ruote verranno sostituiti con nuovissime moto a tre ruote e, in buona parte elettriche, in modo da garantire più stabilità, sicurezza, agilità e la possibilità di trasportare più pacchi) e i nuovi sistemi “smart” con palmari dotati di Gps e con la possibilità di effettuare chiamate per contattare direttamente i destinatari dei pacchi, oltre che di tracciare esattamente il prodotto postale di interesse, di effettuare pagamenti di bollettini, ricariche telefoniche e molto altro.

I Comuni che sono interessati dal nuovo modello organizzativo in provincia di Savona sono elencati qui di seguito, suddivisi per Centro di distribuzione:

Centri di distribuzione Albenga e Alassio Alassio, Andora, Laigueglia, Stellanello, Testico; Arnasco, Casanova Lerrone, Castelbianco, Castelvecchio di Roccabarbena, Ceriale, Cisano sul Neva, Erli, Garlenda, Nasino, Onzo, Ortovero, Vendone, Villanova d'Albenga, Zuccarello

Centri di distribuzione Albisola Superiore/Cairo MontenotteNarazze start up 06/05/2019 Albisola Superiore, Albissola Marina, Cairo Montenotte, Giusvalla, Mioglia, Pontinvrea, Sassello, Stella, Urbe; Altare, Bardineto, Bormida, Calizzano, Carcare, Cengio, Cosseria, Dego, Mallare, Millesimo, Murialdo, Osiglia, Pallare, Piana Crixia, Plodio, Roccavignale; Celle Ligure, Varazze.

Centri di distribuzione Finale Ligure/Loano/Savona MoroNado Ligure - start up 20/05/2019 Borgio Verezzi, Calice Ligure, Finale Ligure, Giustenice, Magliolo, Orco Feglino, Pietra Ligure, Rialto, Tovo San Giacomo: Balestrino, Boissano, Borghetto S. Spirito, Loano, Toirano; Savona; Bergeggi, Noli, Quiliano, Spotorno, Vado Ligure, Vezzi Podio.

Ricordiamo che  Poste Italiane garantisce il servizio di recapito quotidiano ai circa 281.000 abitanti della provincia di Savona, alle sue 159.600 abitazioni con 85.500 numeri civici, alle 18.300 attività commerciali ed ai 5.200 uffici.

Non solo un servizio migliore per gli utenti, dunque, ma anche una opportunità per molti giovani volenterosi come Giusy che ha raccontato il realizzarsi di un sogno: l'assunzione a tempo pieno e indeterminato in Poste Italiane: "Ho la possibilità di fare un lavoro che mi piace e che mi porta a contatto con il pubblico e di guardare in modo più sereno al futuro. Convivo con il mio fidanzato, ora posso pensare ad una famiglia, un mutuo e molto altro".

Mara Cacace

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium