/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 25 ottobre 2019, 13:09

Savona piange la scomparsa del professor Sarà, il neurologo amico di Beppe Grillo

Milanese di nascita ma savonese di adozione era considerato una figura di spicco nella medicina italiana, con incarichi nei nosocomi in tutto il Paese

La foto postata dal comico genovese sul suo profilo Facebook per salutare l'amico scomparso

La foto postata dal comico genovese sul suo profilo Facebook per salutare l'amico scomparso

"Dimmi che è uno scherzo, Marco". Con queste parole il comico genovese e leader del M5S Beppe Grillo ha annunciato sul suo profilo Facebook la scomparsa dell'amico Marco Sarà, uno dei più noti e stimati neurologi d'Italia, nato a Milano ma savonese d'adozione.

Sarà si è spento nella giornata di ieri all'età di 56 anni a causa di un infarto che lo ha stroncato, lasciando non solo in Grillo ma in tutti i suoi amici nella città della Torretta un profondo senso di tristezza.

Lo stesso comico genovese lo ha definito un uomo di quelli che "segnano la nostra vita. Con la tua intelligenza cosmica hai illuminato la mia esistenza e quella di chi ha avuto la fortuna di conoscerti. Mi dicevi spesso "non so se mi spiego". Stavolta non ti sei spiegato per niente".

Laureatosi in medicina, nel corso degli anni Sarà era diventato un punto di riferimento nella neurologia italiana, lavorando al San Martino di Genova, al Sant'Anna di Crotone, al San Giovanni Battista di Roma, al Di Summa di Brindisi ed al San Raffaele di Cassino. 

Nonostante il lavoro lo abbia portato spesso lontano dalla città dove era cresciuto, Sarà ha sempre mantenuto a Savona grandi legami di amicizia: lo dimostrano i tanti messaggi di cordoglio giunti tramite i social network.

Mattia Pastorino

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium