/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 07 aprile 2020, 10:16

Finale: dal 10 marzo 36 violazioni alle norme anti Covid. Il bilancio della Polizia Municipale

Rivisti i turni del personale, quattro pattuglie costantemente presenti sul territorio. Così la cittadina si avvicina alla Pasqua

Finale: dal 10 marzo 36 violazioni alle norme anti Covid. Il bilancio della Polizia Municipale

Da quasi un mese la Polizia Municipale di Finale Ligure è impegnata nei controlli sistematici per verificare il rispetto delle disposizioni anti contagio da Covid19.

Dal 10 marzo, infatti, gli agenti del comando finalese operano stabilmente in tutti i turni nelle attività di verifica coordiante dalla Questura di Savona. “E' possibile dunque tracciare un primo bilancio, ma anche comprendere il ruolo della Polizia Municipale, soprattutto in vista delle prossime festività di Pasqua” commenta l’assessore Marilena Rosa.

In poco meno di trenta giorni sono state controllate 983 persone e quasi 300 attività commerciali, contestando 36 violazioni alle norme di comportamento - continua l'assessore Rosa -. Si tratta perlopiù di persone sorprese in giro senza una valida ragione, oppure alle prese con attività che sarebbero consentite solo nelle immediate vicinanze dell'abitazione, e invece svolte da tutt'altra parte. Nessuna violazione invece è stata riscontrata a carico delle attività commerciali".

Per affrontare compiutamente i nuovi impegni al comando di Finale Ligure sono stati rivisti i turni del personale e si lavora a pieno organico, sono almeno quattro le pattuglie impegnate ogni giorno per rendere efficaci le misure anti Covid, ma non mancano potenziamenti specie durante i fine settimana.

Sul tema interviene anche il primo cittadino Ugo Frascherelli: “E' con tale assetto che la Polizia Municipale si prepara ad affrontare il delicatissimo fine settimana di Pasqua, che sarà improntato a presidi fissi nelle giornate di venerdì e sabato per monitorare eventuali arrivi sul territorio del Comune, e a pattugliamenti anche nelle zone dell'immediato entroterra nella giornata di lunedì”.

Al fine di sviluppare il dispositivo di protezione, il sindaco Frascherelli ha firmato un'ordinanza, che tiene conto della vocazione particolarmente turistica del Comune: fino al 13 aprile, salvo proroghe, non sarà possibile accedere alle spiagge e ai moli di Finalpia e Varigotti, ma nemmeno verso la Val Ponci e Perti (viabilità limitata alle provinciali di fondo valle), con esclusione dei residenti.

Conclude il sindaco: "Per quanto intensi i controlli evidenziano un alto grado di rispetto dei vincoli da parte dei cittadini, dimostrando con ciò un alto senso civico e rispetto reciproco, circostanza che peraltro trova puntuale riscontro nel bassissimo numero di contagi registrato nella nostra città. Nel rinnovare a tutti l'invito a non uscire di casa, desidero ringraziare per il grande impegno i nostri agenti di Polizia Municipale e, con loro, le forze di Polizia dello Stato che operano sul territorio, ma anche tutti coloro che collaborano per il superamento di questa emergenza, dai Servizi Sociali all'Ufficio Tecnico, dalla Protezione Civile al Volontariato in tutte le sue forme".

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium