/ Sanità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | 28 settembre 2020, 09:18

Insegnante positivo al Covid19, chiudono le scuole medie del comprensivo IV a Savona

Ieri erano state messe in quarantena 5 classi, due di via Machiavelli e tre della succursale. L'assenza di insegnanti tra le cause della chiusura

Insegnante positivo al Covid19, chiudono le scuole medie del comprensivo IV a Savona

L'istituto comprensivo Savona IV chiude le scuole secondarie di primo grado "Rita Levi Montalcini".

Questa la decisione arrivata a causa della positività di un insegnante che aveva portato ieri prima alla quarantena fino al 7 ottobre per 5 classi , due della sede di via Machiavelli-OltreLetimbro e tre della succursale di via Bove a Legino e poi ad una successiva chiusura totale per i due plessi.

La chiusura sarebbe determinata dal fatto che alcuni professori di altre sezioni sono stati in contatto con l’insegnante risultato positivo al Covid19. Gli stessi devono fare il tampone prima di rientrare a scuola e, visto il numero ridotto di insegnanti (causa mancate nomine), non ce ne sarebbero sufficienti a coprire le altre classi non in quarantena.

La dirigente scolastica ha inviato una lettera ai genitori spiegando che da quest'oggi, lunedì 28 settembre, verrà attivata la didattica a distanza, per tutte le classi dell'Istituto.

"Gli alunni dovranno collegarsi dal registro elettronico nella sezione "Aule Virtuali" dove troveranno le classi attivate dai singoli docenti per ogni materia. Il link per partecipare alla lezione online, si troverà nella sezione live forum - Nuovo live meeting. Basterà cliccare sul link per partecipare. Le lezioni inizieranno regolarmente alle ore 8.00, ogni unità oraria avrà la durata di 45 minuti seguita da una pausa di 15 minuti, si fa riferimento all'orario in vigore dal 28 settembre sulla base di 5 ore giornaliere, come da allegato. Si ritornerà alla didattica in presenza, appena sarà possibile" conclude la dirigente scolastica.

A complicare ulteriormente una situazione già complicata quindi, l'assenza a tre settimane dall'avvio dell'anno scolastico, degli insegnanti. Al momento infatti il Ministero dell'istruzione non ha ancora effettuato le nomine portando così gli istituti a non riuscire a coprire le classi. Il caso della positività ha così contribuito ad accentuare un problema per il quale i dirigenti e i sindacati puntano il dito da mesi.

Luciano Parodi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium