/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 26 ottobre 2020, 15:16

Direttore Teatro Chiabrera, sindaco e assessore rispondono alla lettera delle associazioni: "Altri hanno accettato il confronto, incontri positivi e propositivi"

Nei giorni scorsi alcuni esponenti del mondo dell'associazionismo savonese hanno criticato l'amministrazione schierandosi a favore del consiglio comunale

Direttore Teatro Chiabrera, sindaco e assessore rispondono alla lettera delle associazioni: "Altri hanno accettato il confronto, incontri positivi e propositivi"

Con una lettera alcuni rappresentanti dell'associazionismo savonese in merito al futuro nuovo direttore del teatro Chiabrera di Savona si sono schierati a favore del consiglio comunale che aveva votato all'unanimità una mozione per rinviare il bando di gara, chiedendo all'amministrazione di rivedere le sue posizioni sulle mansioni e la durata del contratto del prossimo successore di Roberto Bosi.

"Prendiamo atto della lettera ricevuta da alcune associazioni (tra cui qualcuna che aveva sottoscritto la lettera dei 57) in cui si comunica di non accogliere l'invito dell'amministrazione, inviato la scorsa settimana, a un incontro in merito al futuro assetto organizzativo del Teatro. Ce ne dispiace molto perché era un'occasione di confronto con l'amministrazione, naturale interlocutore (nello specifico l'assessore alla cultura e personale del settore cultura, dirigente e/o funzionari in qualità di verbalizzanti) come si evince dalla lettera" spiegano il sindaco Ilaria Caprioglio e l'assessore alla cultura Doriana Rodino.

"L'amministrazione, nell'ottemperare alla mozione, si è impegnata immediatamente “ad attivare percorsi di confronto e condivisione con gli operatori culturali e il consiglio comunale” predisponendo un calendario di incontri in modalità videoconferenza. Questi incontri sono volti ad ascoltare le realtà cittadine (oltre trenta) che operano in materia di spettacolo “al fine di stabilire un nuovo e futuro assetto organizzativo del teatro comunale”.

"Per poter focalizzare il confronto, l'Amministrazione ha ritenuto di spiegare nella lettera di invito quanto accaduto sinora fornendo le informazioni opportune e le motivazioni in base alle quali è stato bandito il concorso" proseguono.

"Molte associazioni hanno risposto all'invito via email o al telefono, essendo impossibilitate al collegamento, e tali risposte saranno tenute agli atti; altre associazioni hanno accolto positivamente l'invito e gli incontri sono regolarmente iniziati nella modalità di videoconferenza. Gli incontri si stanno rivelando positivi e propositivi: in un momento di emergenza in cui il mondo dello spettacolo è nuovamente e duramente colpito dalle nuove disposizioni del DPCM, è molto apprezzabile l'apporto costruttivo che sta giungendo" continuano il sindaco e l'assessore.

"Al termine delle consultazioni si redigerà una relazione che verrà proposta alla commissione consiliare insieme alle relazioni del settore in merito alle valutazioni tecniche effettuate prima e dopo la mozione. Nelle more dei confronti e delle valutazioni, al momento non è ancora stato sospeso il concorso né si è ancora dato corso alla procedura di preselezione dei candidati. Invitiamo quelle associazioni che non hanno ricevuto la comunicazione a mettersi in contatto con gli uffici del settore cultura per concordare una data per l'incontro" concludono Caprioglio e Rodino.

Luciano Parodi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium