/ Attualità

Attualità | 25 giugno 2021, 08:00

Pietra, balneazione temporaneamente vietata nelle zone "Levante torrente Maremola" e "Zona Sartore"

Il provvedimento si è reso necessario dopo l'esito sfavorevole delle analisi sui campioni d'acqua routinari prelevati da Arpal

Pietra, balneazione temporaneamente vietata nelle zone "Levante torrente Maremola" e "Zona Sartore"

Balneazione temporaneamente vietata a Pietra Ligure, con un'ordinanza firmata dal sindaco Luigi De Vincenzi, nelle acque marine antistanti i litorali "Levante torrente Maremola" e "Zona Sartore".

La decisione del primo cittadino è giunta dopo la comunicazione di Arpal, tramite il Dipartimento Laboratorio Regionale, per gli esiti sfavorevoli delle analisi effettuate sui campioni routinari per accertamento di inquinamento di breve durata delle acque di balneazione prelevati nei giorni scorsi. L'aggiornamento sul monitoraggio delle acque di balneazione in Liguria dello scorso 22 giugno aveva registrato la non conformità delle analisi sui campioni  prelevati nei due punti nel comune pietrese.

Il divieto, segnalato con apposita cartellonistica sulle spiagge interessate, sarà in vigore sino a nuove disposizioni.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium