/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 31 maggio 2019, 16:20

Savona, alla Ubik una tavola rotonda sul tema "Quali sfide e quali alternative per un'economia che non cresce più"

Domani alle ore 16. All'evento prenderà parte Maurizio Pallante, fondatore del Movimento per la Decrescita Felice

Savona, alla Ubik una tavola rotonda sul tema "Quali sfide e quali alternative per un'economia che non cresce più"

Il primo giugno si festeggia il Global Degrowth Day 2019 (Giornata Mondiale della Decrescita) con eventi in tutto il mondo. In Italia il Decrescita Bike Tour 2019 arriva a Savona, con il fondatore del Movimento per la Decrescita Felice Maurizio Pallante. 

Sabato 1 giugno alle ore 16 davanti alla libreria Ubik di Savona, si terrà tavola rotonda sul tema “Quali sfide e quali alternative per un'economia che non cresce più”. All'evento prenderà parte Maurizio Pallante, fondatore del Movimento per la Decrescita Felice. Sono stati invitati alla tavola rotonda Unione Industriali, CNA, Confartigianato, CGIL, CISL, UIL.

L'incontro, che ha il Patrocinio del Comune di Savona, è all'interno della Giornata Mondiale della Decrescita, che vede a Savona l'arrivo del Bike Tour. Introduce Luigi Giorgio. A cura del MDF Movimento per la Decrescita Felice e della Gassa Gruppi di acquisto solidale, e della Libreria Ubik.

Altre attività della giornata mondiale per la decrescita

ore 10 Ritrovo all’inizio della pista ciclabile di Corso Ricci e Lavagnola

ore 11 Pulizia della Spiaggia della Margonara

Dalle 15 in Corso Italia: Intrattenimento per i più piccini ed esposizione di proposte delle associazioni Savonesi per contrastare i cambiamenti climatici

Nei paesi occidentali la crescita del PIL nell'ultimo decennio si è ridotta costantemente, oggi sempre più economisti parlano non più di una crisi congiunturale ma di un cambiamento strutturale del nostro sistema economico. Ci stiamo avviando alla fine dell'epoca storica iniziata nella seconda metà del 700 con la Rivoluzione Industriale; la crisi economica continua a far sentire i suoi effetti negativi da quasi un decennio.

Allo stesso tempo la sfida ambientale pone vincoli e necessità impellenti che influenzeranno pesantemente la visione progettuale dei prossimi decenni. Il dibattito vuole definire quali sono le sfide e le scelte necessarie in ambito economico da oggi al 2050, sia a livello locale che nazionale.

 

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium