/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 30 giugno 2020, 11:02

Le mani della 'ndrangheta brianzola su un hotel di Finale Ligure

In manette è finito Alfonso Pio, 52 anni e figlio di Domenico, boss del clan della 'ndrangheta di Desio. Sarebbe diventato il 'padrone' della struttura, imponendo anche che la compagna "soggiornasse gratuitamente in una suite riservata"

Le mani della 'ndrangheta brianzola su un hotel di Finale Ligure

Estorsione aggravata dal metodo mafioso e usura. Alfonso Pio, 52 anni e figlio di Domenico, boss del clan della 'ndrangheta di Desio (Monza) è stato arrestato dalla polizia postale assieme ad altre tre persone. 

Secondo quanto riportato dall'Ansa, sarebbe diventato il "padrone" del noto Hotel del Golfo di Finale Ligure, struttura legata alla storia turistica della cittadina ponentina come ex colonia cremasca, imponendo anche che la sua compagna "soggiornasse gratuitamente in una suite riservata".

Ma non è tutto. Assieme ad Omar Petrocca, un altro degli arrestati, avrebbe costretto (con minacce) i soci della Confort Hotels & Resorts srl, la società proprietaria dell'Hotel del Golfo, a consegnare "i certificati cartacei attestanti la titolarità delle quote della società".

Lo scopo? "Ottenere il controllo di quest'ultima senza dare seguito ad un contratto preliminare di vendita delle medesime quote già stipulato" con un altro socio.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium