/ Cronaca

Cronaca | 09 maggio 2011, 08:28

Vado: e la discarica dovesse chiudere? (nessuno lo dice ma è più che un'ipotesi)

Dopo Ecoalbenga e i suoi ultimi travagli, che succede ora a Ecosavona? No, quest'oggi non andiamo in Lussemburgo né ci imbarchiamo per le Isole Vergini Britanniche o le Bermuda, ove ne nostrane discariche come ampiamente documentato hanno più di una qualche radice...

Vado: e la discarica dovesse chiudere? (nessuno lo dice ma è più che un'ipotesi)

Ricordiamo l'interrogazione Parlamentare in merito presentata dal senatore IdV Elio Lannutti nell'ottobre scorso tuttora senza risposta (vedi notizie correlate)


Oggi stiamo a Vado, perché succede una cosa strana.

Capita infatti di leggere un atto pubblico della Provincia di Savona e cioè l'autorizzazione rilasciata alla discarica del Boscaccio (Ecosavona) per ricevere nel mese in corso (marzo 2011) le 13.000 tonnellate di rifiuti solidi urbani dalla vicina provincia di Imperia. Bene. La proroga sarà stata anche prorogata.

Solo che tra le premesse, nero su bianco, tra i visti e i considerati, salta fuori nientemeno che questo:

Non si legge molto bene, e riportiamo letteralmente:


"Vista: la nota del Comune di Vado Ligure (pr 95240) con la quale il Comune di Vado Ligure stesso ipotizzava l'esistenza di possibili problematiche relative alla disposizione di cui all'art. 23 bis della legge 133/2008 in relazione all'affidamento del servizio di smaltimento RSU presso Ecosavona e con la quale chiedeva alla Regione Liguria di adottare i provvedimenti contingibili e urgenti necessari a garantire la prosecuzione dello smaltimento dei RSU ℅ Ecosavona al fine di scongiurare situazioni emergenziali relative allo smaltimento di rifiuti"

Abbiamo letto bene?

- Provvedimenti urgenti?
- Scongiurare emergenze?
- Possibili problematiche?

Ma di cosa stiamo parlando? Sta per scattare un'emergenza rifiuti in salsa savonese / caraibica?

L'atto prosegue:


Dice: "VISTA la determinazione dirigenziale nr. 1402 del 30/10/2010 (…) per la prosecuzione attività fino al 30/06/2011 in attesa dell'eventuale gara da parte dell'Autorità d'Ambito, se dovuta..."


Risulterebbe dunque che il Comune di Vado "in via cautelativa, ha disposto in capo ad Ecosavona, la prosecuzione della sua attività della discarica di rifiuti non pericolosi in località Boscaccio, fino al 30 giugno prossimo"

Sarebbe come dire ad ECOSAVONA: "fino al 30 giugno fate, ma son fatti vostri" in altre parole?

E poi? DOPO IL 30 GIUGNO?

E' materia da avvocati ma il solo dubbio farebbe tremar le vene ai polsia qualche funzionario pubblico e/o ptivato


Si, perchè Il "maledetto" articolo 23 Bis, del D.L. 112/2008 in materia di servizi pubblici di rilevanza economica spiegherebbe chiaramente che "il conferimento della gestione dei servizi pubblici locali avviene in via ordinaria (…) a società a partecipazione mista pubblica e privata, a condizione che la selezione del socio avvenga mediante procedure competitive ad evidenza pubblica…"

Alias: gara d'appalto?

Ma… ci fu una gara d'appalto quando venne scelto per Ecosavona il socio privato di maggioranza Geotea Spa? E ci fu per la stessa Ecosavona?

Siamo sicuri di si ma non del tutto. E in caso contrario potrebbe profilarsi - e non tra molto - una reale emergenza rifiuti, paventata in un atto pubblico. Fonti affidabili all'interno del consiglio provinciale ci confermano che questa gara non sarebbe mai avvenuta, trattandosi quanto pare di un affidamento diretto.

Ovviamente contiamo e speriamo di sbagliarci, ma...

Al comma 9 del "maledetto" D.L. 112/2008 del 25/06/08 leggiamo e riportiamo:

Le società (…) che in Italia o all'estero gestiscono di fatto o per disposizioni di legge, di atto amministrativo o per contratto servizi pubblici locali in virtù di affidamento diretto, di una procedura NON ad evidenza pubblica (…) NON possono acquisire la gestione di servizi ulteriori ovvero in ambiti perritoriali diversi, né svolgere servizi o attività per altri enti pubblici o privati, né direttamente, né tramite loro controllanti o altre società che siano da essi controllate o partecipate, né partecipando a gare"



Si mette male?

Attendiamo notizie.

mpm

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium